Un giovane alla guida della propria auto ha ripreso in un video la sua folle corsa su una strada provinciale a 160 km/h prima di uno schianto contro uno spartitraffico. Il video della bravata è divenuto virale nelle scorse ore.

Un violento schianto è stato ripreso con lo smartphone da due giovani che si trovavano all’interno di un’Alfa Romeo Giulia: la coppia di amici, riporta la redazione di Fanpage, percorreva una strada provinciale a 160 chilometri orari prima di finire la folle corsa in una rotonda del comune di Monticello in provincia di Lecco. Nel filmato, divenuto virale nelle ultime ore, si sente il giovane alla guida esclamare prima dell’impatto: “Stasera muoio”. L’incidente sarebbe avvenuto ad inizio estate, ma solo oggi la condivisione del video, riportato anche dal canale Youtube di Lecco Notizie avrebbe fatto emergere la vicenda. I due giovani fortunatamente non hanno riportato alcuna ferita, ma lo spartitraffico contro cui si sono lanciati è andato completamente distrutto.

Schianto in auto contro una rotonda a 160 chilometri orari ripreso in un video

Stasera muoio“, questo è quello che ha urlato un giovane alla guida di un’Alfa Romeo Giulia  prima di schiantarsi contro una rotonda, mentre veniva ripreso dall’amico che gli sedeva accanto. Il video della vicenda, divenuto virale nelle ultime ore, ha ripreso gli attimi che hanno preceduto il terribile incidente che ha visto coinvolto i due giovani presenti nel veicolo. La vettura, riporta la redazione di Fanpage, un’Alfa Romeo Giulia percorreva la strada provinciale 51 del comune di Monticello in provincia di Lecco, a 160 chilometri orari, ed in prossimità di una rotonda il conducente ne avrebbe perso il controllo andandosi a schiantare. Nel video di pochi secondi si sente il giovane alla guida imprecare e poi urlare “Stasera muoio!“. Secondo quanto riportato dalla polizia locale di Monticello i due non avrebbero riportato alcuna ferita, uscendo dal terribile schianto miracolosamente illesi. Gli agenti della Municipale sono intervenuti dopo l’incidente a seguito dei danni arrecati allo spartitraffico, praticamente distrutto. Il video dell’incidente, riportato da Lecco Notizie, è diventato virale, ma il sinistro sarebbe avvenuto ad inizio estate. I due giovani viaggiavano a 160 chilometri orari in un centro abitato rischiando la propria vita e quella di possibili altre persone.

Leggi anche —> Carro funebre a tutta velocità in autostrada: l’assurdo motivo reso alla Polizia