Boateng
Boateng (Getty Images)

Spesso il legame tra i calciatori ed il mondo dei motori è molto forte con diversi giocatori che sono appassionati o di automobili o di moto. In pochi però, probabilmente, sono arrivati a fare ciò che Kevin Prince Boateng ha confessato di aver fatto nei tempi in cui era un tesserato del Tottenham. In una lunga intervista rilasciata a La Repubblica, la punta della Fiorentina ha ammesso: “Se torno indietro penso che non ho preso il calcio come un lavoro. Avevo talento ma mi allenavo il giusto, ero l’ultimo ad arrivare ed il primo ad andare via. Stavo fuori con i miei amici. Quando ero al Tottenham comprai tre automobili in un giorno, una Lamborghini, una Hammer ed una Cadillac”.

Per tutte le informazioni sulle novità delle auto e moto CLICCA QUI

Fiorentina, Boateng ed il giorno in cui comprò tre auto

L’ex giocatore del Milan e del Sassuolo ha poi proseguito parlando anche della sfida che attende i viola in campionato contro i campioni in carica della Juventus sabato alle 15 per la terza giornata di campionato: “In 90 minuti si può fare tutto. Quando ero all’Eintracht abbiamo vinto una coppa in finale contro il Bayern Monaco, abbiamo bisogno della giornata perfetta e di una non buona della Juventus”.