Mario Biondo
Mario Biondo e la madre Santina

La madre di Mario Biondo, il cameraman ritrovato senza vita nell’appartamento dove viveva a Madrid nel 2013, durante un’intervista a Live Sicilia, si è detta sicura di essere vicina alla verità su quanto a accaduto.

La famiglia di Mario Biondo, il giovane cameraman palermitano ritrovato senza vita nell’appartamento dove viveva con la moglie a Madrid nel maggio del 2013, è in attesa dei risultati della terza autopsia. La madre del cameraman 31enne Santina D’Alessandro ha rilasciato un’intervista a Live Sicilia affermando di essere sicura che a breve la verità su quanto accaduto verrà a galla.

Leggi anche —> INTERVISTA ESCLUSIVA – Caso Mario Biondo, la madre: “Pagamenti dal conto di mio figlio la sera della morte”

Caso Mario Biondo, la madre: “Manca poco e sapremo davvero cosa è successo”

Nel novembre scorso il corpo di Mario Biondo, il cameraman palermitano ritrovato morto in circostanze misteriose nel maggio del 2013 a Madrid, dove viveva con la moglie, la conduttrice spagnola Raquel Sanchez Silva, è stato riesumato per la terza autopsia che potrebbe far chiarezza su quanto accaduto. La famiglia Biondo, che sin dal primo momento si è battuta per risalire alla verità, adesso è in attesa dei risultati dell’esame autoptico che potrebbero arrivare a breve. In merito la madre di Mario, Santina D’Alessandro, ha rilasciato un’intervista alla redazione Live Sicilia spiegando: “Manca poco e sapremo davvero cosa è successo. Aspettiamo da un giorno all’altro i risultati ufficiali dell’autopsia, la scoperta che abbiamo fatto a gennaio ha fermato per diversi mesi il lavoro dei medici legali, ma mio figlio presto avrà giustizia“. Santina non aggiunge maggiori dettagli in merito alla scoperta fatta a gennaio: “Purtroppo non possiamo ancora dire nulla su ciò che abbiamo scoperto all’inizio dell’anno, ma si tratta di un fatto gravissimo che ha confermato i nostri dubbi. Non ci resta -riporta Live Siciliache aspettare le relazioni ufficiali. Ultimamente abbiamo notato la presenza di alcuni account falsi su Twitter, scrivono che noi abbiamo l’esito e che non lo rileviamo, ma sono falsità, non potremmo mai nascondere qualcosa di simile“. La madre del giovane cameraman ha concluso dicendosi sicura di arrivare presto alla verità: “Ormai è chiaro a tutti che mio figlio è stato ucciso, chi ha tolto la vita a mio figlio pagherà. Abbiamo atteso con ansia il mese di settembre, perché le indagini, dopo gli elementi venuti a galla a gennaio, hanno richiesto altro tempo. Ma ci siamo. Crediamo che entro la fine di questo mese la verità arriverà“. Il caso, dunque, potrebbe essere vicino ad una svolta importante dopo quella che ha visto indagato il medico spagnolo che eseguì la prima autopsia sul corpo del cameraman. Nei confronti del medico è stato aperto un procedimento perché accusato di aver dichiarato il falso, avendo affermato di aver eseguito alcuni esami sul corpo di Mario Biondo che invece non erano mai stati effettuati.

Leggi anche —> Caso Mario Biondo, parla il medico legale: incredibile dichiarazione in aula