Terrore su un aereo a 9mila metri: otto feriti, grave una donna

aereo
(foto dal web)

Un aereo della compagnia low-cost Eurowings decollato da Lamezia Terme è stato coinvolto in una serie di turbolenze che ha causato il ferimento di otto persone, tra cui una in gravi condizioni. Due dei feriti sarebbero italiani residenti in Germania.

Una serie di turbolenze ha creato diversi problemi ad un aereo della compagnia lowcost tedesca Eurowings che era decollato da Lamezia Terme nel pomeriggio di ieri, lunedì 9 settembre. L’ Airbus 319, come riportato dalla stampa locale e la redazione dell’agenzia tedesca Dpa (Deutsche Presse-Agentur), poco prima dell’atterraggio all’aeroporto di Berlino-Tegel è entrato in una serie di turbolenze che hanno causato il ferimento di 8 persone, tra cui quello grave di una donna che non sarebbe in pericolo di vita. All’arrivo nella capitale tedesca sei dei feriti, di cui non si conoscono le generalità, sono stati accompagnati in ospedale.

Leggi anche —> Operazione della Guardia di Finanza: oscurati 114 siti di streaming

Turbolenze su un volo decollato da Lamezia Terme: ferite otto persone, due sarebbero italiane

Attimi di terrore su un aereo decollato dall’aeroporto di Lamezia Terme (Catanzaro) nel pomeriggio di ieri, lunedì 9 settembre. L’Airbus 319 della compagnia low-cost tedesca Eurowings, come riporta la stampa locale e l’agenzia tedesca Dpa, è stato coinvolto in una serie di turbolenze a circa 9mila metri d’altezza prima dell’atterraggio previsto intorno alle 16:30 all’aeroporto di Berlino-Tegel. Le turbolenze hanno sballottolato i passeggeri causando il ferimento di otto di questi, i quali, come riferito dalla Dpa, erano senza la cintura di sicurezza. Dopo l’atterraggio con 15 minuti di ritardo nella capitale tedesca, dove ad attendere il volo c’erano diversi mezzi di soccorsi, sei degli otto feriti sono stati trasportati in ospedale, tra cui una donna che avrebbe riportato gravi ferite, ma non sarebbe in pericolo di vita. Non si conoscono le generalità dei passeggeri coinvolti, ma due sarebbero italiani residenti in Germania. Il portavoce di Eurowings ha spiegato che il comandante dopo aver notato una “compatta formazione nuvolosa” per precauzione ha acceso il segnale delle cinture di sicurezza, ma i passeggeri rimasti feriti non avrebbero allacciato in tempo le cinture. Il portavoce, come riporta Dpa, ha poi aggiunto che non è mai stata messa in discussione la sicurezza dell’aereo, il quale dopo l’ispezione del caso verrà rimesso in servizio.

Leggi anche —> Noto calciatore pestato fuori da un locale: “Spacchiamogli le gambe”