Reddito di cittadinanza, ecco come cambia il sussidio

0
918
Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza (foto dal web) 

Reddito di cittadinanza, modifiche in vista al sussidio come annunciato dal Movimento 5 Stelle: ecco i possibili cambiamenti

Con il nuovo governo Movimento 5 Stelle-Partito Democratico, potrebbero esserci modifiche al reddito di cittadinanza. Si tratta di una misura condivisa dalle due forze politiche e che per questo resterà nel programma. La prima conferma è arrivata già dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, che ha dichiarato: “Reddito di cittadinanza e quota 100 non si toccano”. Ci saranno però delle modifiche, come annunciato da Laura Castelli: “Tutto è migliorabile, con i colleghi del Pd se ne è parlato”.

Quali dunque queste modifiche? Allo studio, innanzitutto, provvedimenti per una maggiore efficacia dell’inserimento lavorativo, con modalità da valutare. Si potrebbe inoltre inasprire la sanzione per coloro che non si presentano alle iniziative di orientamento e avviamento al lavoro stabilite. Ad oggi, il reddito di cittadinanza decade definitivamente alla terza assenza ad un colloquio di lavoro, potrebbe esserci l’anticipazione del provvedimento già alla seconda assenza. Inoltre, potrebbe essere modificata la soglia massima Isee per poter richiedere il reddito, oggi equivalente a 9360 euro annui.