Smartphone
(foto dal web)

Una recente indagine ha sottoposto a numerosi test alcuni smartphone per verificarne la nocività: stando ai risultati 11 dei dispositivi analizzati sarebbero molto pericolosi per la salute, data la massiccia emissione di radiazioni elettromagnetiche.

Una recente indagine del Chicago Tribune, riporta il sito di TecnoAndroid, avrebbe stilato una lista degli 11 smartphone più pericolosi per la salute dell’uomo: stando ai risultati della ricerca questi dispositivi emetterebbero una quantità eccessiva di radiazioni elettromagnetiche. In cima alla lista figurano apparecchi dei noti produttori Apple e Samsung.

Gli 11 smartphone più pericolosi per la salute: l’indagine del Chicago Tribume

L’indagine condotta dal Chicago Tribune sugli smartphone ha avuto ad oggetto la rilevazione, per ognuno, del livello SAR, ossia un valore che indica l’assorbimento energetico delle radiazioni del telefono sul corpo umano. Il quotidiano ha, poi, accreditato i propri risultati presso la commissione federale delle comunicazioni statunitensi, la FCC. L’agenzia governativa ha reso noti i dispositivi che rappresenterebbero un rischio per la salute:

  • iPhone 7, 8, 8 Plus e X
  • Samsung Galaxy S8, S9 e J3
  • Motorola E5, E5 Play e G6 Play
  • BLU Vivo 5 Mini

Con degli specifici test si sarebbe dimostrato l’effetto catastrofico che questi telefoni avrebbero sul corpo umano nel momento in cui si pongono a 2, 5 e 15 millimetri dal corpo. Per la prova, riporta il sito TecnoAndroid,  è stato utilizzato un calco di corpo umano composto di una soluzione fatta di zucchero, acqua e sale. Per ogni smartphone si è proceduto a stilare un rapporto di esposizione volto a carpire l’energia assorbita dal corpo nelle descritte condizioni.

Gli smartphone più pericolosi, riporta il sito di TecnoAndorid, secondo l’indagine del Chicago Tribune sarebbero risultati essere gli iPhone 7 della Apple ed il Galaxy S8 della Samsung, i quali hanno registrato valori ben oltre il limite dichiarato dai rispettivi costruttori.

All’esito della pubblicazione dei risultati non si è fatta attendere la reazione della Samsung, la quale in una propria nota ufficiale ha dichiarato: “I dispositivi Samsung venduti negli Stati Uniti – riporta TecnoAndroid- sono conformi alle normative FCC. I nostri dispositivi sono testati secondo gli stessi protocolli di test utilizzati in tutto il settore”. Anche la Apple ha voluto ribattere, affermando che tutti i suoi iPhone rispettano le normative imposte dall’organo di controllo FCC.

Leggi anche —> Tragedia nella mattinata: ex calciatore muore davanti agli occhi del padre