Coppia scomparsa
Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani (foto dal web)

Omicidio Elisa Pomarelli: il gesto per la sorella prima di essere uccisa dall’amico. La scena del delitto rimasta intatta svela tutto.

Prima di essere uccisa da Massimo Sebastiani, arrestato sabato 7 settembre, accusato di aver ucciso e occultato il corpo della giovane amica a Sariano del Gropparello, Elisa Pomarelli aveva raccolto le uova per la sorella Francesca. E’ quanto emerge dalla scena del delitto che, come svela La stampa, è rimasta intatta.

Omicidio Elisa Pomarelli: il gesto per la sorella svelato dalla scena del delitto

Prima di trovare la morte tra le mani di Massio Sebastiani, Elisa Pomarelli aveva raccolto delle uova che avrebbe voluto regalare alla sorella come le aveva annunciato su whatsapp. Quelle uova sono state trovate sulla scena del delitto, rimasta praticamente intatta. Massimo Sebastiani, infatti, come fa sapere La Stampa, durante i giorni della fuga, non è più tornato. La scena del delitto è stato ripreso da una videocamera in cui si vede l’uomo dal pollaio con il cadavere della ventottenne tra le braccia.

Contro Massimo Sebastiani si è scagliata Francesca Pomarelli, la sorella di Elisa che ha inveito duramente contro l’assassino della sorella. “Ora piangi eh? Se fossi seriamente pentito accetteresti l’ergastolo a testa china, senza attaccarti a ogni cavillo. Il minimo che puoi fare è marcire in galera e non sprecare energie a giustificare un’azione impensabile. Ahimè non hai ancora incrociato la mia strada. Ormai sei il mio incubo”, ha detto.