Samara Challenge: una vittima dello scherzo finisce in ospedale

0
479
Samara Challenge
(foto dal web)

Una donna di 45 anni a Casagiove (Caserta) è stata “vittima” del Samara Challenge mentre rientrava a casa ed ha accusato un malore. Fortunatamente le condizioni della donna non destano preoccupazione.

Non si ferma il Samara Challenge, lo scherzo-sfida che attualmente sta impazzando in Italia. In diverse occasioni lo scherzo, che consiste nello girare un video mentre qualcuno travestito dal personaggio di The Ring Samara Morgan spaventa i passanti, è sfociato in rissa. Durante la notte tra venerdì 6 e sabato 7 settembre, però, è accaduto quello che molti temevano. Una donna di 45 anni mentre rientrava a casa a Casagiove, comune in provincia di Caserta, è stata “vittima” del Samara Challenge ed è stata colta da un malore. La donna è stata trasportata in ospedale dai sanitari del 118 giunti sul posto dopo la chiamata del figlio e fortunatamente le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

Samara Challenge: donna colta da un malore dopo essere stata vittima dello scherzo

Una donna di 45 anni a Casagiove (Caserta) è stata “vittima” del Samara Challenge, lo scherzo-sfida che consiste nel terrorizzare i passanti travestendosi in piena notte come il personaggio del cult horror The Ring, Samara Morgan, ovvero con una vestaglia bianca e con i capelli davanti al volto per coprirlo. La 45enne, secondo quanto riportato dalla redazione de Il Mattino, stava rientrando a casa nella notte tra venerdì 6 e sabato 7 settembre e mentre percorreva via dei Passionisti, tra Casagiove ed Ercole è stata avvicinata da un’auto con all’interno una Samara Morgan. Probabilmente l’autore dello scherzo, come accaduto in altre occasioni, potrebbe essere stato armato e questo avrebbe spaventato a tal punto la donna da sentirsi male forse temendo una rapina. A chiamare i soccorsi, come riportato da Il Mattino, è stato il figlio della 45enne che lavorava in zona. Sul posto è arrivato il personale medico del 118 che ha prestato le prime cure alla donna e l’ha trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, dove è stato accertato che le sue condizioni non destano preoccupazione. Del caso si stanno occupando i carabinieri del posto che stanno cercando di rintracciare i responsabili di quanto accaduto.

Leggi anche —> Samara Challenge: l’altro lato dello scherzo lanciato sul web