Alex Marquez
Alex Marquez (Getty Images)

Alex Marquez, un piano per affiancare Marc in Repsol Honda

Dopo cinque anni in Moto2, il leader del campionato Alex Márquez sta spingendo per entrare in MotoGP. Il manager Emilio Alzamora vorrebbe trasferirlo nella posizione di Jorge Lorenzo entro il 2020 con il supporto di Repsol.

Il team Repsol-Honda e HRC sono convinti, secondo Speedweek, che Jorge Lorenzo si ritirerà dopo questa stagione dalle corse. In questo caso, HRC ha inserito il francese Johann Zarco nella lista dei candidati. Pertanto, Alzamora è ora alla ricerca di un’occasione per trasferire il 23enne leader spagnolo del Campionato del Mondo Moto2 sulla seconda sella del team Repsol, al fianco di suo fratello Marc Marquez.

Questa è un’impresa difficile, dato che Alex ha firmato un nuovo contratto con Marc VDS per il campionato del mondo Moto2 ad agosto, dopo di che lo sponsor principale Estrella Galicia 0,0 ha esteso l’accordo di sponsorizzazione con il team miliardario della birra VDS, Marc van der Straten. Inoltre, la Dorna non vuole altri spagnoli nella classe regina. Attualmente ce ne sono otto su 22.

Ma Alzamora si aspetta il sostegno energico della compagnia petrolifera Repsol, che potrebbe acquisire maggior pregio con un’operazione che si rivelerebbe di indubbia efficacia pubblicitaria. Alex ha vinto il campionato del mondo Moto3 nel 2014 sulla nuova Honda NSF250RW contro Alex Rins. Ora sta conquistando il titolo nella serie di mezzo e l’accesso in MotoGP scalpita.

All’inizio dell’estate sono stati avviati colloqui tra il team Petronas Sprinta Moto2 ed Emilio Alzamora, ma solo a condizione che potesse guidare una Yamaha M1 in MotoGP nel 2021. Yamaha ha rifiutato, in quanto non vuole un manager in stretto rapporto con la Honda per molti anni e che vive con suo fratello Marc sotto lo stesso tetto.

Il manager Emilio Alzamora vede ora un’ultima opportunità in MotoGP per il 2020 per Alex Márquez alla Repsol-Honda. Ma questo progetto è ricco di ostacoli, soprattutto per questioni di sponsor. Inoltre Honda dovrebbe sborsare una somma ingente per svincolare lo spagnolo dal team Marc VDS.