Torturano la figlia 17enne ed il suo fidanzato: arrestata coppia di genitori

0
633
Carabiniere accoltellato
Carabinieri (foto dal web)

Una coppia di genitori di origini indiane sono stati arrestati a Brescia con l’accusa di sequestro di persona e tortura per aver chiuso in casa per settimane la figlia 17enne ed il suo fidanzato ed avergli inferto scariche elettriche.

Una coppia di genitori di origini indiane, ma residente a Brescia, è stata accusata di sequestro di persona e di torture per aver chiuso in casa e seviziato per settimane la figlia 17enne ed il suo fidanzato di 20 anni. I due, stando alle prime indiscrezioni, erano contrari alla relazione sentimentale e per tale ragione avrebbero torturato e minacciato la ragazza, con l’intento di farle troncare il rapporto.

Leggi anche –> Tragico incidente: spezzata la vita di un carabiniere

Torturano con scariche elettriche la figlia ed il fidanzato: arrestata coppia di genitori indiani

Avrebbero inflitto scariche elettriche alla figlia 17enne e al fidanzato appena 20enne i due genitori di origini indiane denunciati a Brescia per tortura e sequestro di persona. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti e stando a quanto riporta la redazione di Fanpage, i due erano contrari alla relazione della giovane con il 20enne ed avrebbero iniziato a minacciarla per farle troncare il rapporto. La coppia, di origini indiane, ma residente a Brescia, avrebbe letteralmente seviziato la figlia ed il proprio ragazzo, costringendoli a subire maltrattamenti con un cavo della corrente. La motivazione del folle ed atroce gesto, risiederebbe nella contrarietà da parte dei genitori della 17enne alla relazione della figlia con il 20enne: la vicenda si sarebbe verificata durante lo scorso mese di agosto. Secondo quanto riportato dalla redazione di Fanpage, la famiglia della ragazza era perfettamente integrata ed inserita nel tessuto sociale di Brescia e sino ad agosto non vi erano mai state segnalazioni con riguardo ad eventuali maltrattamenti in famiglia. Di certo, secondo gli inquirenti anche questa sarebbe una circostanza da meglio accertare per comprendere se la giovane sia stata in passato vittima di abusi e violenze. Marito e moglie sono stati, quindi denunciati, e la figlia, ancora minorenne, è stata allontanata dalla casa familiare e collocata in una comunità.

Leggi anche –> Tragedia nella mattinata: bambino muore dopo aver accusato dolori al ventre