Il casco di Lando Norris per il Gran Premio d'Italia 2019 di F1 a Monza dedicato a Valentino Rossi (Foto dal profilo ufficiale Twitter di Valentino Rossi)
Il casco di Lando Norris per il Gran Premio d’Italia 2019 di F1 a Monza dedicato a Valentino Rossi (Foto dal profilo ufficiale Twitter di Valentino Rossi)

F1 | Norris, il pilota di Formula 1 corre a Monza con il casco di Valentino Rossi

È proprio una passione vera quella di Lando Norris per Valentino Rossi. Il Dottore è l’idolo, il modello e il punto di riferimento del debuttante pilota di Formula 1, come lui stesso ha dichiarato in più di un’occasione: “Seguivo in tv la MotoGP, prima ancora della F1 e delle altre gare automobilistiche”, ha confessato il 19enne inglese. “Era quella ad appassionarmi di più, perché le gare erano belle ed emozionanti. E Rossi era fico, diverso, rilassato, divertente, mai troppo teso, indossava il suo cappellino giallo e vestiti alla moda. Aveva un carattere che molti suoi colleghi non avevano, e così attirava l’attenzione. A cinque anni l’ho adorato istantaneamente, e oggi è ancora così come lo conoscevo: per questo è bello seguirlo”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il mese scorso, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP a Silverstone, il portacolori della McLaren ha addirittura avuto l’occasione di far avverare il suo sogno, incontrando di persona il nove volte campione del mondo. Per ricambiare quello che lui stesso ha definito come un grande onore, Lando Norris ha dunque previsto una sorpresa dedicata al fenomeno di Tavullia in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza: correrà con un casco speciale dipinto dei colori di Valentino Rossi.

La dedica di Lando Norris a Valentino Rossi

Lui stesso ha pubblicato sul suo profilo ufficiale di Twitter le immagini: si nota la livrea gialla e blu e il suo nome e numero scritti con lo stesso carattere utilizzato dal pesarese. Lo stesso design lo utilizzerà anche per i suoi stivaletti da corsa. “Disegnare il mio stesso abbigliamento è qualcosa che ho sempre amato”, ha spiegato Norris.

“Quando correvo nei kart ero solito indossare caschi, stivaletti, adesivi diversi”, ha proseguito. “Nell’automobilismo ci sono più limiti, ma per alcune gare posso scegliere caschi e stivaletti speciali. Per questa occasione avevo già parlato con Valentino diverso tempo fa sui social media nel tentativo di risolvere la situazione e chiedergli se potevo farlo. Si tratta di un’opportunità per rendere questa gara ancora più speciale, addirittura da ricordare. Per avere un collegamento in più con Valentino, la persona a cui ho sempre guardato, il mio eroe, in Italia: insomma, è soprattutto una dedica a lui”.