L’ex direttore tecnico Aldo Costa lascia la Mercedes per tornare in Italia

0
911
Aldo Costa, ex direttore dell'ingegneria in Mercedes F1 (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Aldo Costa, ex direttore dell’ingegneria in Mercedes F1 (Foto Steve Etherington/Mercedes)

F1 | L’ex direttore tecnico Aldo Costa lascia la Mercedes per tornare in Italia

Aldo Costa lascia la Mercedes: dal 2020 diventerà il nuovo direttore tecnico della Dallara. Il parmense si unì ai campioni del mondo di Formula 1 alla fine del 2011, diventandone prima capo progettista e poi direttore degli ingegneri durante l’attuale epoca di dominio assoluto del Mondiale. L’anno scorso Costa decise di fare un passo indietro per assumere un ruolo di consulente tecnico, che gli avrebbe permesso di trascorrere più tempo con la sua famiglia in Italia.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La sua intenzione a lungo termine era quella di tornare in patria, e per questo motivo negli ultimi mesi si era ipotizzato addirittura un clamoroso rientro in Ferrari, dove fu capo progettista e poi direttore tecnico fino al 2011, anno in cui fu licenziato senza troppi complimenti come capro espiatorio della crisi di risultati della squadra. Invece, la sua destinazione sarà la Dallara, la fabbrica italiana leader nella costruzione di telai attiva in molte categorie diverse dell’automobilismo.

L’addio tra Aldo Costa e la Mercedes

“Da quando ho deciso di lasciare il mio ruolo di direttore degli ingegneri mi sono divertito a dare il mio sostegno al team nel corso di questa stagione, oltre a cercare la mia prossima sfida al di là della Formula 1”, ha raccontato Costa. “Dopo molti anni di lavoro al vertice del nostro sport, non vedo l’ora di poter insegnare qualcosa di ciò che ho imparato in altre categorie e su progetti automobilistici ad alte prestazioni al di fuori delle corse. Una delle mie passioni personali è quella di far crescere i giovani talenti e mi concentrerò su questo per aiutare ad attirare e a sviluppare la prossima generazione di talenti italiani dell’ingegneria alla Dallara nei prossimi anni”.

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, ha salutato Costa definendolo “uno dei pilastri del nostro team”, che ha aiutato le Frecce d’argento a diventare i dominatori della Formula 1. “Ci lascia con la stessa dignità e lo stesso professionismo che hanno caratterizzato gli anni in cui ha lavorato per noi”, prosegue il boss della Stella a tre punte. “La passione di Aldo per le corse è bruciante, sia in ufficio che, di tanto in tanto, anche nell’abitacolo. Voleva tornare in Italia per passare più tempo con i suoi familiari, ma ha ancora molta energia ed esperienza per dare il suo contributo alla comunità dell’automobilismo. Il suo nuovo ruolo in Dallara rappresenta un’opportunità fantastica e sono felice che abbia trovato un ruolo così gratificante per proseguire la sua carriera e contribuire praticamente a ogni livello dell’automobilismo globale. A nome di tutta la Mercedes gli auguro grandi successi nel prossimo capitolo della sua vita professionale”.