Leclerc ammette: “Noi giovani poco abituati agli incidenti mortali”

0
161
Pierre Gasly e Charles Leclerc (Getty Images)

F1 | Leclerc ammette: “Noi giovani poco abituati agli incidenti mortali”

Se volessimo fare una fotografia della classica conferenza stampa del giovedì di Monza potremmo dire che Sebastian Vettel, Antonio Giovinazzi e Nico Hulkenberg erano tre normali piloti ad un incontro con i media, mentre Pierre Gasly e Charles Leclerc  sembrano essere un’entità sola. Divisi dal colore della maglietta d’ordinanza indossata, ma uniti nella consapevolezza di una perdita comune. Attaccati braccio contro braccio per tutta la mezz’ora di confronto con la stampa il francese della Toro Rosso e il fresco vincitore di Spa hanno dato l’idea di volersi sorreggere l’un l’altro, ancora provati, specialmente l’ex Red Bull, dalla scomparsa improvvisa e traumatica dell’amico d’infanzia Anthoine Hubert.

Per quanto concerne il ferrararista è evidente dallo sguardo che la gioia per il primo successo in carriera sia stato soffocato dalla brutta notizia ricevuta sabato e anche le sue parole non lo nascondono.

Quello del Belgio è stato un fine settimana difficile per tutta una serie di motivi“, ha affermato il monegasco. “Certo, sono contento ed orgoglioso del mio risultato. Avevo atteso tanto questo momento, ma ora è tempo di guardare avanti“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tornando ancora al fatale incidente occorso al giro 2 della prima gara di F2, il 21enne ha riflettuto. “Siamo tutti consapevoli di quanto il motorsport sia pericoloso, tuttavia soprattutto noi delle generazioni più recenti non siamo abituati a simili eventi“.

Passando a note piu allegre il #16 ha condiviso le sensazioni provate durante la festa dei 90 anni che il Cavallino ha organizzato mercoledì sera in piazza Duomo a Milano. “Era la prima volta da ufficiale del team ed è stato qualcosa di incredibile. non mi aspettavo tanto calore. Mi fa piacere anche sapere che Monza ha rinnovato con la F1 fino al 2024. Qui ci sono moltissimi appassionati“, ha chiosato facendo capire di voler puntare al bis questa domenica per festeggiare come si deve avvolto dal popolo rosso.

Infine sul suo rapporto con Seb ha detto: “E’ ottimo. Collaboriamo bene insieme e in pista vogliamo batterci a vicenda“.

Chiara Rainis