suicidio viaggio nozze
Ambulanza (foto dal web)

Un bambino di soli sei anni è morto schiacciato da una cisterna d’acqua che per cause ancora da accertare sarebbe rotolata giù dal carrello sul quale era posizionata. La tragedia è avvenuta sotto gli occhi dei genitori.

Una tragica vicenda quella verificatasi ieri, mercoledì 4 settembre, a Montesano sulla Marcellana, piccolo comune di soli 6mila abitanti in provincia di Salerno: un bambino di soli sei anni è stato travolto da una cisterna d’acqua che era stata posizionata su di un carrello. Il piccolo è rimasto schiacciato ed è deceduto dopo essere stato trasportato in ospedale. I genitori del bambino, presenti al momento dei fatti sono sotto choc.

Bambino di sei anni muore schiacciato da una cisterna: indagini in corso

Secondo quanto riportato dai principali organi di stampa tra cui Il Messaggero, il piccolo al momento della tragedia si trovava insieme ai suoi genitori nella propria abitazione, sita precisamente in una zona rurale di Montesano sulla Marcellana, piccolo comune di poche anime in provincia di Salerno. Stando alle prime ricostruzioni fornite dagli inquirenti che hanno aperto un’indagine sul caso, l’intera famiglia era intenta ad innaffiare il terreno quando una cisterna d’acqua, sita su di un carrello e trainata da un trattore si sarebbe sganciata dal proprio supporto e sarebbe scivolata, schiacciando il piccolo di soli 6 anni. Una tragedia avvenuta sotto gli occhi dei genitori del bambino che avrebbero immediatamente chiamato i soccorsi. Giunto sul posto, il personale medico ha effettuato le operazioni di primo soccorso ed ha disposto il trasporto d’urgenza del piccolo presso l’ospedale di Polla. Il bambino, tuttavia, arrivato in condizioni critiche presso il nosocomio non ce l’ha fatta e ne è stato constato il decesso. L’area in cui è avvenuto l’incidente è stato posta sotto sequestro da parte dei Carabinieri di Sala Consilina e sulla salma del bimbo di soli 6 anni è stata disposta l’autopsia. Gli inquirenti stanno indagando per comprendere le cause che hanno portato al disancoramento della cisterna dal carrello. Ad esprimere il proprio cordoglio e la vicinanza alla famiglia il sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi che ha dichiarato: “È una serata di una tristezza infinita -riporta la redazione di Today- per la comunità di Montesano. Il dolore acuto di una tragedia così profonda lascia senza fiato. La comunità tutta di Montesano piange il suo piccolo angioletto e si stringe in un forte abbraccio alla sua famiglia. Montesano –prosegue il primo cittadino- è a lutto fin d’ora perché quando va via un bambino, va via sempre la parte migliore di una comunità“.

Leggi anche —> Bimbo di soli 4 mesi massacrato: a lanciare l’allarme la nonna