Alonso sarà a Monza, ma la McLaren lo snobba

0
216
Fernando Alonso (Getty Images)

F1 | Alonso sarà a Monza, ma la McLaren lo snobba

Fresco reduce dai 700 km macinati tra lunedì e martedì scorso al volante della Toyota Hilux sugli sterrati della Polonia per prepararsi alla Dakar 2020 a cui sembra ormai scontato che parteciperà, Fernando Alonso presenzierà al GP di Monza in programma questo weekend.

In compagnia dell’amico e manager Flavio Briatore, il Samurai farà la sua sfilata nel paddock brianzolo nelle vesti di mero ambasciatore McLaren.

“E’ vero verrà a farci visita”, ha confermato il nuovo team principal Andreas Seidl dal Tempio delle Velocità non mancando tuttavia di tirare una stoccata allo spagnolo che nei suoi trascorsi  Woking non aveva mancato di criticare la squadra stressando invece l’importanza del proprio contributo.

Sollecitato sulla possibilità che ci poteva essere a Spa di sostituire l’infortunato Norris, arrivato in circuito con un tutore alla gamba per un piccolo incidente in allenamento, il boss tedesco ci ha tenuto a precisare di non aver in quel frangente neppure valutato una chiamata all’asturiano.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Lando diceva di sentirsi bene per correre, in ogni caso ce ne fosse stato bisogno avremmo guardato alle alternative“, ha sostenuto. “Come detto, visto che il nostro pilota era ottimista non ne abbiamo discusso, comunque noi disponiamo di un driver di riserva ed è Sergey Sirotkin.  Abbiamo il sedile e tutto il resto pronti, inoltre lui è già preparato al simulatore“, ha controbattuto smontando la questione sul nascere.

Da quanto traspare dalle parole del dirigente, insomma, la figura dello spagnolo è uscita di scena o perlomeno è stata messa ai margini per quanto concerne l’equipe di F1, dopo il divorzio avvenuto a fine 2018.

Non so come sia esattamente il suo contratto” ha affermato il 43enne. “Zak sta ancora definendo gli altri programmi, ma se in futuro si presenterà un problema del genere lo se ne riparlerà”.