Coppia scomparsa, sangue in casa e bruciature nel pollaio: i Ris all’opera

0
4657
Coppia scomparsa
Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani (foto dal web)

Nella giornata di oggi lunedì 2 settembre, i Ris di Parma effettueranno un nuovo sopralluogo all’interno della casa di Massimo Sebastiani, l’uomo della coppia scomparsa da Piacenza lo scorso 25 agosto.

Della coppia scomparsa da Piacenza lo scorso 25 agosto non si hanno più tracce, anche se le ricerche e le indagini proseguono senza sosta. Gli inquirenti, dopo aver aperto un fascicolo a carico di Massimo Sebastiani per omicidio ed occultamento di cadavere, hanno disposto che nella giornata odierna venga effettuato un nuovo sopralluogo nell’abitazione dell’uomo. Nello specifico, oggi lunedì 2 settembre, i Ris di Parma ricercheranno in casa di Massimo Sebastiani sita a Carpaneto, Piacenza, l’eventuale presenza di tracce di sangue o segni di bruciature nel pollaio.

Coppia scomparsa da Piacenza: i Ris cercano del sangue in casa dell’uomo

Una drastica inversione di rotta quella compiuta dalla Procura di Piacenza che, dall’iniziale ipotesi di sequestro di persona, è balzata a quella di omicidio ed occultamento di cadavere, aprendo un fascicolo d’indagine a carico di Massimo Sebastiani, pur non essendo stato rinvenuto il cadavere di Elisa Pomarelli.  Per gli inquirenti, tale passaggio si sarebbe reso necessario al fine di poter compiere accertamenti tecnici irripetibili che diversamente non avrebbero potuto essere espletati. La decisione sarebbe stata assunta a seguito di un primo sopralluogo effettuato nella casa dell’uomo sita a Carpaneto, pertanto è possibile che nell’immobile siano stati rinvenuti degli elementi che potrebbero aver condotto le indagini in tale direzione. Nella giornata di oggi, lunedì 2 settembre, i Ris di Parma effettueranno un altro sopralluogo nella casa dell’uomo, alla ricerca di tracce di sangue con il luminol e di bruciature all’interno del pollaio, riporta la redazione di Tgcom24. A prendere parte all’esame anche l’avvocato assegnato d’ufficio a Massimo Sebastiani, Mauro Pontini, il quale ha nominato quale consulente della difesa la nota criminologa Roberta Bruzzone. Intanto, da domenica mattina sono state sospese le ricerche da parte di volontari, protezione civile, vigili del fuoco e soccorso alpino: il motivo, riporta Tgcom24, risiederebbe nel fatto che Sebastiani potrebbe essere armato e che pertanto solo le forze dell’ordine sarebbero in grado di affrontarlo nel caso in cui venisse ritrovato.

Leggi anche —> Coppia di Piacenza scomparsa: Massimo Sebastiani accusato di omicidio