bambino herpes
(foto dal web)

Una coppia di genitori dell’Alabama, Usa, è stata arrestata per aver abbandonato a sé stesso il proprio figlio di soli 3 anni: il piccolo è morto di fame tra le sue feci. Portato in salvo il fratello maggiore di 4 anni.

Ashley Catron e Frederick Frink, una coppia di genitori dell’Alabama, hanno lasciato morire di fame il loro secondo genito, Hendrix, di soli 3 anni. La polizia giunta nell’abitazione in cui viveva la famiglia, si è ritrovata di fronte una scena raccapricciante: le condizioni della casa erano disastrate, al limite dell’umano. La donna si sarebbe giustificata dicendo che il motivo di tale stato di abbandono risiedeva nel fatto che lei non credeva ai medici.

Genitori lasciano morire di fame il figlio di 3 anni: la raccapricciante scena

Ashley Catron e Frederick Frink, una coppia dell’Alabama, sono stati arrestati con l’accusa di omicidio ed abbandono di minore. La coppia avrebbe, infatti, lasciato morire di fame il loro secondogenito, Hendrix di soli 3 anni. La stessa sorte sarebbe toccata al loro primo figlio di 4 anni se la polizia non fosse intervenuta in tempo. Le forze dell’ordine sono giunte nella casa in cui abitava la famiglia Catron-Frink e dinnanzi si sono ritrovate una scena raccapricciante. Il piccolo Hendrix era nella sua culla e pesava appena 7 chili; indossava un pannolino che evidentemente non gli veniva più sostituito da tempo tanto che le feci al suo interno erano incrostate. Come riporta la redazione di Leggo, il piccolo avrebbe provato a mangiare la sua culletta in un tentativo disperato di sopravvivenza. La casa è stata ritrovata in condizioni disastrate: puzzava di urina, i lettini dei piccoli erano pieni di escrementi e sangue e la stanza dei genitori piena di cibo ammuffito.

Alla domanda della polizia circa il motivo di tale degrado la donna, madre dei due bambini, avrebbe risposto che lei ed il marito non credevano nei medici e che per tale ragione avrebbe iniziato a prendersi cura dei figli come meglio poteva, somministrando loro una bevanda multivitaminica che sarebbe stata sufficiente al loro sviluppo, riporta Leggo. Una spiegazione, ovviamente, disancorata dalla realtà.

L’altro figlio della coppia, di soli 4 anni, è riuscito a scampare a quella tragica sorte toccata al piccolo fratellino: anche lui malnutrito e trovato a camminare tra i propri escrementi è stato portato in salvo dalle autorità che lo hanno affidato alle cure di medici e psicologi. Il bambino sembra, riporta Leggo, che stia già meglio e che abbia già ripreso peso.

Leggi anche —> Cecchino spara a caso su alcune auto in corsa: è una strage