F1 | Belgio, Gara: tempi e classifica finale

Con le nuvole in cielo e la tristezza per la scomparsa del 22enne pilota di F2 Antoine Hubert ricordato con un minuto di silenzio prima del via è scattato il GP del Belgio.

Semafori spenti! Charles Leclerc si mantiene in vetta. Vettel insidiato da Hamilton. Il ferrarista va fuori con le quattro ruote e viene superato dall’inglese della Mercedes, ma poi lo ripassa. Intanto alla loro spalle contatto tra l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e la Red bull di Max VErstappen.
A causa della sospensione anteriore sinistra rotta l’olandese finisce contro le barriere al Raidillon. Safety Car.

Dopo 3 giri la gara riparte. Iceman, a lungo ai box dopo il crash rientra 18°.
Al giro 4 di nuovo SC in pista. Carlos Sainz già protagonista di un blackout al box, rimane fermo in pista.

Si riprende al giro 5.
Al restart Vettel arriva al bloccaggio e viene insidiato da Ham.

1’49″685 per Leclerc che ancora detta il passo.

href=”https://t.co/KimgdnM2UN”>pic.twitter.com/KimgdnM2UN

— Formula 1 (@F1) 1 settembre 2019

Bella battaglia tra la Haas di Kevin Magnussen e la Racing Point di Sergio Perez.

Gasly supera Magnussen ed è 8°.

Leclerc continua a macinare giri veloci. Raikkonen è 14°.

Al giro 16 Vettel al cambio gomme. Per lui le medie.

Al giro 17 Raikkonen superato in un colpo solo da Perez e Gasly. Il finnico è in evidente difficoltà viene sfilato pure da Hulkenberg.

Al giro 19 l’omaggio del pubblico al #19 Hubert.

Al giro 21 gomme gialle per Leclerc. Al momento comanda Hamilton davanti a Bottas, Vettel, Leclerc e un ottimo Norris con la McLaren.
Al giro 23 stop per Hamilton. Per lui 3″6 per problemi alla posteriore sinistra e coperture medie.
Molto più rapida la sosta di Bottas che passa ugualmente alle medium.
Soft invece per Albon partito con le gialle.
1’46″551 per Bottas.

Al giro 27 arriva l’ordine di scuderia per Vettel. Il tedesco è invitato a far passare Leclerc.

Vettel avvisa via radio che le gomme non tengono ed infatti al giro 30 è braccato da Ham.

Al giro 32 l’inglese passa la Ferrari #5.

A 10 tornate dalla chiusura “scarpe” rosse per Vettel.
Gran bagarre tra Kvyat, Albon e Ricciardo per la 7° piazza.

Dritto di Vettel al giro 36.
1’46″409 per Vettel.
A 4 giri dalla fine Albon al debutto con la Red Bull è 7° dopo essere partito 17°.
Ultimo giro. Incidente per Giovinazzi su Alfa Romeo.

Bandiera a scacchi! La Ferrari vince a Spa!! Charles Leclerc ha preceduto Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Soltanto quarto Vettel.