Donna travolta e uccisa da un pirata della strada: era in vacanza da due ore

0
61
incidente
Soccorsi (foto dal web)

Una donna di 49 anni è stata travolta e uccisa da un pirata della strada ieri sera a Lampedusa. La vittima, originaria di Pinerolo (Torino) era atterrata sull’isola da due ore.

Dramma a Lampedusa (Agrigento) dove nella serata di ieri, sabato 31 agosto, una donna di 49 anni è stata travolta e uccisa da un pirata della strada. La vittima, Fulvia Morando di Pinerolo, comune in provincia di Torino, era sull’isola per trascorrere le vacanze insieme al marito, ma intorno alle 21, solo due ore dopo dall’arrivo, mentre passeggiava in centro è stata investita da un piccolo fuoristrada finendo contro un palo. Sul posto sono immediatamente arrivati i sanitari del 118 che hanno soccorso e trasportato la donna presso il pronto soccorso, dove è stato possibile solo constatarne il decesso. Dopo alcune ore i carabinieri hanno rintracciato il proprietario del veicolo che è stato portato in caserma per essere sentito.

Lampedusa, tragedia in vacanza: donna 49enne travolta e uccisa da un pirata della strada

Una donna di 49 anni, Fulvia Morando, è morta nella serata di ieri, sabato 31 agosto, mentre si trovava in vacanza a Lampedusa, isola della provincia di Agrigento. Secondo quanto riportato dalla redazione di Rai News, la vittima era atterrata intorno alle 21 insieme al marito sull’isola per trascorrere alcuni giorni di vacanza. Uscita dal residence dove avrebbero dovuto alloggiare la coppia si era diretta verso il centro per una passeggiata, ma improvvisamente un piccolo fuoristrada, un Suzuki Santana, è piombato sulla 49enne travolgendola e facendola finire contro un palo. L’automobilista, secondo una prima ricostruzione riportata Rai News, dopo l’impatto sarebbe fuggito ed avrebbe abbandonato il veicolo a poche decine di metri insieme alle altre persone che si trovavano a bordo. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno trasportato la donna in ospedale, dove è stato constatato il decesso. I carabinieri intorno alle 2 hanno rintracciato il proprietario del fuoristrada, un 23enne di Lampedusa, che è stato portato in caserma per essere interrogato. Successivamente il giovane, che i militari hanno accertato essere alla guida senza patente perché mai conseguita, è stato posto alla misura degli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Il marito della vittima è rimasto al pronto soccorso per diverse ore sotto choc e diffusasi la notizia molti lampedusani lo hanno raggiunto trovandolo nella sala d’attesa in lacrime.

Leggi anche —> Cecchino spara a caso su alcune auto in corsa: è una strage