Coppia di Piacenza scomparsa: Massimo Sebastiani accusato di omicidio

0
157
Coppia scomparsa
Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani (foto dal web)

La procura di Piacenza in merito al caso della scomparsa di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli, la coppia di cui non si hanno notizie da domenica 25 agosto scorso ha aperto un fascicolo a carico dell’uomo per omicidio ed occultamento di cadavere.

La procura di Piacenza in merito al caso della scomparsa di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli, la coppia di cui non si hanno notizie da domenica 25 agosto scorso ha aperto un fascicolo a carico dell’uomo per omicidio ed occultamento di cadavere. Gli inquirenti, riporta la redazione di Tgcom24 a seguito della perquisizione in casa dell’uomo, potrebbero aver rinvenuto degli elementi che hanno condotto le indagini in questa agghiacciante direzione.

Coppia di Piacenza scomparsa: aperto un fascicolo per omicidio ed occultamento di cadavere

Un’incredibile cambio di rotta quello della Procura di Piacenza nel caso della coppia scomparsa lo scorso 25 agosto e di cui non si ha più alcuna notizia. Gli inquirenti, all’esito dei rilievi effettuati dai Ris di Parma nella casa del 47enne Massimo Sebastiani, hanno deciso di aprire a carico di quest’ultimo un fascicolo di indagine per omicidio ed occultamento di cadavere. Pur non essendo stato ritrovato il corpo della giovane Elisa Pomarelli, con molta probabilità nell’abitazione dell’uomo, riporta Tgcom24,  potrebbero essere stati ritrovati degli elementi di prova che avrebbero indotto la Procura a far virare le indagini in questa nuova direzione.

Dopo una settimana di serrate ricerche dei due ancora non c’è traccia: per questo nella giornata di oggi domenica 1 settembre, riporta Tgcom24, riprenderanno le operazioni di ricerca per setacciare il vasto bosco della zona. La coppia di amici era stata vista insieme per l’ultima volta domenica 25 agosto scorso a pranzo in una trattoria. Da quel momento la ragazza sarebbe sparita nel nulla, mentre l’uomo sarebbe stato visto altre volte nel corso della giornata. Sebastiani, infatti, era stato ripreso dalle telecamere di un distributore di benzina intorno alle 14.47, poi a Sariano verso le 15.00, a Celleri verso le 16.30, a Vigostano a cena e verso mezzanotte ancora a Sariano mentre camminava a piedi sulla strada provinciale. L’uomo proprietario di una Honda Civic, avrebbe, infatti, lasciato il proprio veicolo parcheggiato nel cortile della sua abitazione, con dentro il cellulare spento. Il titolare dell’area di servizio in cui Sebastiani si era recato intorno alle 15 avrebbe riferito che il 47enne appariva nervoso e che avrebbe dichiarato: “Oggi non è voluta venire con me –riporta Tgcom24- a fare un giro in campagna“. Numerosi i testimoni escussi per comprendere la natura del rapporto intercorrente tra i due che andava ormai avanti da ben 3 anni. Alcuni hanno riferito che l’uomo era ossessionato da Elisa Pomarelli, e che la definiva  come la sua fidanzata, ma in molti hanno assicurato che da parte della giovane non c’era alcun interesse nei confronti dell’uomo in tal senso.

In questi giorni numerosi sono stati gli appelli lanciati dalle famiglie di entrambi. Sebastiani è stato descritto, da chi lo conosceva, come un esperto di vita nei boschi in grado di poter costruire rifugi in zone inaccessibili. Per tale ragione, le ricerche sono proseguite senza sosta anche in cavità naturali e vecchie miniere ed in alcuni casi per raggiungere zone estremamente impervie sono stati utilizzati dei droni.

Leggi anche —> Coppia scomparsa a Piacenza, il padre di lui: “Gli abbiamo detto di lasciar perdere”