Rischio salmonella, ritirato dai supermercati dello zenzero in polvere

rischio salmonella zenzero
Riscontrato un rischio salmonella in un lotto di zenzero in polvere, scatta il ritiro – FOTO: tuttomotoriweb

Su disposizione del Ministero della Salute, è stato richiamato da tutti i supermercati d’Italia un lotto di zenzero in polvere per rischio salmonella.

Il Ministero della Salute ha inoltrato un messaggio di allerta riguardo alla spiacevole eventualità legata ad un possibile rischio salmonella. Il prodotto sotto osservazione e che si ritiene possa veicolare il batterio portatore della malattia è dello zenzero in polvere. Per questo motivo l’Ente ha richiamato un lotto dello stesso zenzero in polvere prodotto dalla azienda Lucrom. Si tratta di un prodotto messo in commercio con bustine da 60 grammi circa e che viene prodotto in Italia. La fabbrica da dove il prodotto a rischio salmonella viene realizzato si trova a Renate, in provincia di Monza e Brianza, ed è di proprietà della Lucrom Snc. L’azienda si è subito messa a disposizione.

LEGGI ANCHE –> Francesco Zampaglione, un anno fa scherzava: “Mi dò alle rapine” – FOTO

Rischio salmonella, il Ministero della Salute richiama dello zenzero in polvere

Il lotto in questione tolto dal mercato su diretta disposizione del Ministero della Salute è nello specifico il numero L 2275 con data di scadenza minima fissata al 31 dicembre del 2021. Come sempre avviene in questi casi, il consiglio dato ai consumatori è quello di non consumare l’alimento, allo scopo di evitare eventuali spiacevoli conseguenze per la salute. Si invita chiunque possa avere comprato questo lotto di zenzero in polvere a restituirlo nel punto vendita dove è avvenuto l’acquisto. Occorrerà mostrare lo scontrino che farà fede per l’avvenuta transizione e per poter procedere con una sostituzione del prodotto in questione oppure con un rimborso. Sono già partite le verifiche del caso da parte dei NAS e degli altri organismi preposti.

LEGGI ANCHE –> Farmaco ritirato, l’Aifa comunica: “Altri tre lotti anomali”