Charles Leclerc (©Getty Images)

F1 | Leclerc festeggia la pole a Spa, ma poi dice: “Ci manca qualcosa”

Finora il weekend del Belgio è sembrato essere un affare Ferrari, ma come spesso accade quando c’è bisogno di quagliare la Rossa latita.Ed invece, almeno per quanto riguarda la caccia alla pole la battaglia è stata vinta. Charles Leclerc scatterà al palo domenica pomeriggio per merito di un 1’42″519 da far impallidire la concorrenza.

Non sono stato troppo a pensare alle scie e non so se gli altri lo abbiano fatto. Io ho cercato solo di preparare il mio giro. Volevo essere da solo ed ha funzionato molto bene“, ha  confidato con una certa soddisfazione il monegasco che sogna il suo primo sigillo con il team di Maranello.

“Per quanto riguarda i long run la situazione sembra essere diversa”, ha poi messo le mani avanti. “Sul passo gara abbiamo faticato un pochino di più nelle prove di venerdì, quindi dobbiamo lavorare su quello. Guardando ad oggi abbiamo dimostrato qualcosa di molto buono“.

er restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Situazione diversa quella invece di Sebastian Vettel. Buon secondo ma con un ritardo preoccupante di sette decimi, il tedesco ha dato l’ennesima prova di essere in un anno no. Mai competitivo abbastanza da lasciare un segno, viene ormai sempre battuto dal meno esperto compagno di squadra.

La prima fila non è male, però per lottare per la pole mi sono trovato troppo nel traffico“, si è giustificato. “Per la corsa penso comunque di avere un buon passo e spero di poterlo dimostrare“.

Insomma l’appuntamento con la prima posizione è rimandato di 24 ore almeno secondo il parere ottimistico del #5

Sono convinto che le cose possano andare meglio anche perché l’auto è cresciuta“, ha considerato. “La temperatura dovrebbe calare ancora nel corso della notte e questo potrebbe aiutarci un pochino, ma non lo so“.

Chiara Rainis