Hamilton a muro, corsa contro il tempo per riparare la Mercedes (VIDEO)

0
190
La Mercedes incidentata di Lewis Hamilton al termine delle prove libere del Gran Premio del Belgio 2019 di F1 a Spa-Francorchamps (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)
La Mercedes incidentata di Lewis Hamilton al termine delle prove libere del Gran Premio del Belgio 2019 di F1 a Spa-Francorchamps (Foto dal profilo ufficiale Twitter della F1)

F1 | Hamilton a muro, corsa contro il tempo per riparare la Mercedes (VIDEO)

Mentre la Ferrari ha confermato anche nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio la sua superiorità sul circuito di Spa-Francorchamps, chiudendo con i due migliori tempi firmati da Charles Leclerc e Sebastian Vettel, il rivale Lewis Hamilton ha concluso anzitempo il suo turno con uno schianto contro il muro. Il campione del mondo in carica ha perso il controllo della sua Mercedes all’ingresso della veloce curva a destra di Les Fanges, finendo per provocare un botto contro le barriere protettive di gomme.

Hamilton si è subito scusato con il suo team via radio e ha fatto sapere che stava bene, non avendo riportato fortunatamente alcuna conseguenza fisica. Lo stesso non si può però dire della sua monoposto, che è rimasta gravemente danneggiata all’anteriore destra. I meccanici, al rientro nel garage della vettura, hanno subito iniziato i lavori di riparazione, in una corsa contro il tempo per rimetterla in sesto entro le qualifiche.

Un portavoce della Mercedes ha spiegato: “Dovremo sostituire entrambe le sospensioni e le ruote anteriori, il muso, i deviatori di flusso e il fondo”. Un impegno notevole, che però i tecnici della Freccia d’argento si aspettano di completare in tempo per il semaforo verde delle ore 15: “A meno di sgradevoli e inaspettate sorprese, crediamo di poter completare l’intero lavoro in tempo per l’inizio delle qualifiche”, ha concluso il portavoce. La terza sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio è poi ripresa dopo una sospensione con la bandiera rossa durata un quarto d’ora, per permettere il recupero della macchina di Hamilton, il quale ha concluso con il settimo tempo in classifica.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI