L'incidente durante la gara di Formula 2 in Belgio, a Spa-Francorchamps (Fotogramma dalle riprese televisive)
L’incidente durante la gara di Formula 2 in Belgio, a Spa-Francorchamps (Fotogramma dalle riprese televisive)

Formula 2 | Paura a Spa: tremendo incidente in F2, si teme per le condizioni di tre piloti

Il paddock del Gran Premio del Belgio tiene il fiato sospeso per un tremendo incidente avvenuto durante la gara di Formula 2. Al secondo giro della gara della categoria cadetta al Raidillon, subito dopo la velocissima salita dell’Eau Rouge, le tre monoposto di Marino Sato, Anthoine Hubert e Juan Manuel Correa sono rimaste coinvolte in uno schianto pauroso.

La gara è stata dapprima sospesa e poi del tutto annullata. La Campos Racing del giapponese Sato si è completamente distrutta, la Sauber Junior dello statunitense Correa si è addirittura ribaltata e, sostenuta dal sistema di sicurezza Halo, è scivolata sull’asfalto della pista. Secondo quanto appare da un video amatoriale pubblicato su Twitter, ad innescare la carambola sarebbe stata la Arden di Hubert, sbattendo contro le barriere sul lato destro del circuito e poi rimbalzando di nuovo sul tracciato, dove è stato travolto dalle altre due vetture. Marginalmente coinvolti nell’incidente anche Giuliano Alesi, che è riuscito a terminare il rettilineo del Kemmel prima di accostare, e Ralph Boschung, rientrato ai box con una foratura.

C’è grande apprensione per la condizione fisica dei tre piloti. Stando alle prime notizie che trapelano da Spa-Francorchamps, Sato sarebbe uscito dai rottami della sua auto perfettamente cosciente, mentre Correa avrebbe riportato traumi alle gambe. Non si hanno al momento aggiornamenti sullo stato di salute di Hubert, per soccorrere il quale è stato necessario l’intervento delle ambulanze. Al momento tutte le attività a margine del weekend di gara della Formula 1 sono state sospese, comprese le conferenze stampa dei piloti, in attesa di ulteriori sviluppi ufficiali.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI