Nadia Toffa, parla la sorella Mara: la commovente intervista

Nadia Toffa nonna
Nadia Toffa (foto dal web)

Mara, sorella maggiore di Nadia Toffa, scomparsa a causa di un cancro a soli 40 anni, ha rilasciato una commovente intervista al settimanale Gente. La donna ha voluto parlare di come la sorella reagì quando scoprì di avere la malattia.

Mara, sorella maggiore di Nadia Toffa, ha rilasciato un’intervista al settimanale Gente in cui ha parlato di come la giornalista reagì quando scoprì di avere il cancro. Un racconto commovente fatto di ricordi e ricco di ammirazione per la tenacia con cui sino all’ultimo la giovane Nadia ha deciso di combattere la malattia.

Mara, sorella di Nadia Toffa, rompe il silenzio: “Una roccia. Un concentrato di energie belle

Mara, che fa l’insegnante, ha raccontato al settimanale Gente la lotta della sorella Nadia contro il cancro, svelando dei particolari molto intimi, soprattutto parlando della reazione della famiglia quando venne a sapere della malattia che aveva colpito la giornalista: “Era Nadia che faceva coraggio a noi. Una roccia. Un concentrato di energie belle. Sono stata un po’ la sua seconda mamma, ma se avevo qualche problema lei sapeva sempre consigliarmi“. Mara Toffa, nella sua commovente intervista, ha regalato ai lettori i suoi meravigliosi ricordi della sorella: “Era molto più matura della sua età – dice a Gente -. Era un’anima splendida e Dio ha voluto chiamarla a sé. Della sua battaglia contro il cancro diceva ‘Adesso la mia battaglia è questa e io non mi tiro indietro’. Ho visto gente che ringraziava mia madre per aver messo al mondo mia sorella“. Una donna, Nadia, che non solo per sua sorella è stata un esempio di vita: “Era una persona vera – ha proseguito Mara nella sua intervista -. Faceva approfondimento in mezzo alla gente. Noi siamo orgogliosi per il messaggio di forza e di speranza che ha lanciato a tutti. È arrivata qui anche una delegazione da Taranto, città di cui era diventata cittadina onoraria“.

In chiosa, Mara ha parlato di un progetto che la famiglia vorrebbe portare avanti in memoria di Nadia: “Dovremo pensare a qualcosa in sua memoria, organizzare qualche iniziativa per far in modo che la sua azione civile continui“.

Leggi anche —> Morta la figlia di Luis Enrique: i commoventi messaggi di Totti e Vieri