Test MotoGP, Marquez non parla: segreto sulle prove per la Honda 2020

Marc Marquez in pista a Misano per i test MotoGP con la Honda in colore nero carbonio (Foto MotoGP)
Marc Marquez in pista a Misano per i test MotoGP con la Honda in colore nero carbonio (Foto MotoGP)

MotoGP | Test MotoGP, Marquez non parla: segreto sulle prove per la Honda 2020

Tante prove, ma poche parole. Bocche cucite in casa Honda al termine della due giorni di test MotoGP a Misano Adriatico: test che la Casa alata ha sfruttato appieno in chiave futura, a medio e a lungo termine. Mentre il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo è stato costretto ad alzare bandiera bianca per il dolore che continua a tormentarlo, la maggior parte del lavoro l’ha svolta Marc Marquez, assistito dal collaudatore Stefan Bradl e dai due piloti satellite Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tra giovedì e venerdì, il Cabroncito ha percorso ben 168 giri, lavorando sullo sviluppo dei pezzi per l’ultima parte della stagione 2019 ma soprattutto per gettare le basi dei prototipi per il 2020. “È stato un test piuttosto intenso perché abbiamo già iniziato a lavorare per la prossima stagione”, ha confermato Marquez. “Prima di tutto abbiamo lavorato un po’ per la fine della stagione 2019, per assicurarci di chiudere in bellezza, poi siamo passati a provare alcune parti per il 2020”.

Honda e Marquez non svelano nulla

Il leader del Motomondiale ha concluso al decimo posto in classifica, anche perché non ha mai tentato un vero e proprio giro in configurazione di qualifica, ma si è detto comunque contento dell’esito delle prove: “In generale è stato un buon test, abbiamo lavorato bene e con precisione per trarre il massimo dal tempo trascorso in pista. Mi sentivo bene in moto in questi due giorni e ho capito molte cose”.

Lui ha capito molto, ma agli osservatori non ha fatto capire granché. Di tutte le sperimentazioni portate avanti con ben quattro moto nel box, in configurazioni diverse e spesso ibride tra di loro, Marquez non ha svelato nulla, mantenendo anzi uno strettissimo riserbo: “Non posso entrare più nello specifico”, ha chiarito ai giornalisti. Silenzio di tomba anche da parte dei suoi colleghi. La Honda si prepara per il futuro, ma lo fa avvolta dal segreto.

Fabrizio Corgnati