La Ferrari vola a Spa, ma non si fida della Mercedes: “Si sono nascosti”

Sebastian Vettel ai box di Spa-Francorchamps durante le prove libere del Gran Premio del Belgio 2019 di F1 (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel ai box di Spa-Francorchamps durante le prove libere del Gran Premio del Belgio 2019 di F1 (Foto Ferrari)

F1 | La Ferrari vola a Spa, ma non si fida della Mercedes: “Si sono nascosti”

I due piloti della Ferrari si prendono la gloria del venerdì belga, ma con una sana dose di prudenza. I valori in campo che emergono dalle qualifiche e dalla gara non sempre rispecchiano quelli delle prove libere, e dalle parti di Maranello lo hanno imparato a loro spese, a suon di delusioni ripetute. Nonostante le due doppiette staccate in altrettanti turni (Vettel davanti a Leclerc in mattinata, posizioni invertite nel pomeriggio) della prima giornata di attività a Spa-Francorchamps, insomma, nel box rosso si guardano bene dal cantare vittoria.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sebastian Vettel, in particolare, predica cautela, convinto com’è che i diretti rivali della Mercedes abbiano giocato a nascondino: “È solo venerdì e penso che questa scena l’abbiamo già vista in un paio di venerdì”, ha commentato il tedesco. “La cosa più importante è che abbiamo scelto le scarpe giuste per la nostra Ferrari in vista di domenica”.

Ferrari teme la Mercedes per la gara

La SF90 ha chiuso con quasi un secondo di vantaggio sulla Freccia d’argento in entrambi i turni, ma se è vero che gli anglo-tedeschi non hanno ancora messo in mostra tutto il loro potenziale sulla pista delle Ardenne, allora sicuramente per la corsa alla pole position di domani bisognerà fare i conti anche con loro. “Certo che sì”, ha ribadito Vettel. “Come ho detto, non è la prima volta che il venerdì sembra favorevole a noi. Probabilmente sarà così anche domani mattina, ma poi vedremo cosa accadrà nel pomeriggio. Non do nulla per scontato”.

Leggi anche —> Ferrari, Leclerc ha mezza pole in tasca. Ma per la gara c’è preoccupazione

Gli fa eco il suo compagno di squadra Charles Leclerc, leader delle prove libere odierne con oltre sei decimi di vantaggio sul suo vicino di box: anche lui scommette che i distacchi sono destinati a ridursi, quando si comincerà a fare sul serio e quando la Mercedes deciderà di spingere al massimo il suo nuovo motore che ha portato al debutto solo oggi. “Dopo le vacanze, ricominciare con una giornata così è positivo”, ha ammesso il baby monegasco. “Il nostro passo di qualifica è stato ottimo, quello di gara un po’ meno quindi dovremo migliorarlo per domenica, ma al momento sembra tutto a posto. Nel secondo settore la Mercedes è molto, molto forte e domani spingerà al massimo il motore, quindi migliorerà anche nel primo e nell’ultimo”. Il weekend di gara, del resto, è appena iniziato.

Fabrizio Corgnati