Test, Marquez protagonista: cade, poi fa il tempone (con la nuova Honda)

0
5233
Marc Marquez ai box della Honda (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Marc Marquez ai box della Honda (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

MotoGP | Test, Marquez protagonista: cade, poi fa il tempone (con la nuova Honda)

Un inizio molto movimentato quello dei test MotoGP a Misano per Marc Marquez. Nonostante il semaforo verde in fondo alla pit lane sia scattato alle 9:30, la maggior parte dei big è rimasta in attesa all’interno dei propri garage, in attesa che le temperature si alzassero e l’asfalto si ripulisse dopo la pioggia di ieri, per poter consentire alle gomme di ottenere le migliori prestazioni. Non è stato così, però, per il Cabroncito, che è già sceso in pista, dopo poco meno di un’ora dal via delle prove. Nel suo box anche una versione prototipo della sua Honda tutta nero carbonio, senza la colorazione della livrea bianco-arancio del team.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Evidente, dunque, la volontà del team campione del mondo in carica di non lavorare soltanto per il Gran Premio di San Marino in programma, sulla stessa pista della Riviera adriatica, tra sole due settimane, ma anche con un occhio alla prossima stagione. Eppure il collaudo è cominciato male per Marquez, finito a terra dopo pochi giri alla curva 14: a quel punto il leader del Motomondiale è dovuto rientrare mestamente ai box. Ma il suo periodo di stop è durato poco.

La caduta non ha infatti avuto alcuna conseguenza fisica per lui e il campione catalano ha subito potuto fare il suo ritorno sul circuito, staccando dopo pochi minuti il miglior tempo provvisorio: 1:33.697. Un riscontro già promettente, per quest’ora del mattino: è ad un solo secondo dal miglior tempo fatto registrare nella passata edizione della gara da Andrea Dovizioso. In pista è sceso anche il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, ma girando oltre due secondi più lento di Marquez: è ancora in cerca della miglior condizione fisica dopo essere rientrato in gara questo weekend a seguito della lunga convalescenza per l’infortunio riportato ad Assen. Dovizioso, invece, è presente sul tracciato ma non è ancora salito sulla sua Ducati: probabilmente lo farà oggi pomeriggio.