Macabro ritrovamento in strada: donna ricoperta di ustioni

0
55
Incidente in vacanza
Ambulanza (foto dal web)

Una donna è stata ritrovata stamane abbandonata e ricoperta di ustioni in strada a Bologna. Avviate le indagini della Polizia per ricostruire quanto accaduto.

Dramma nella mattinata di oggi, giovedì 29 agosto, a Bologna dove una donna è stata ritrovata abbandonata in strada completamente ustionata. A fare la terribile scoperta è stato un passante intorno alle 6:30 che ha immediatamente avvertito i soccorsi e le forze dell’ordine. Sul posto è arrivato il personale medico del 118 che dopo aver prestato le prime cure alla donna l’ha trasportata d’urgenza all’ospedale Maggiore del capoluogo emiliano e successivamente trasferita al Centro grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, dove ora si trova ricoverata in gravissime condizioni con ustioni su tutto il corpo.

Bologna, donna ritrovata ustionata in strada: ricoverata in gravissime condizioni

Una donna è stata ritrovata abbandonata e ricoperta di ustioni in strada stamane a Bologna. La vittima, come riportato dalla stampa locale e dalla redazione de Il Resto del Carlino, è stata notata da un passante intorno alle 6:30 in via Marchioni, zona Barca. Immediatamente l’uomo ha contattato i soccorsi e le forze dell’ordine che sono accorse sul posto. I sanitari del 118 hanno prestato le prime cure alla donna che presentava ustioni sul 90% del corpo e l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale Maggiore del capoluogo emiliano. Considerate le condizioni gravissime della donna i medici hanno disposto il trasferimento presso il Centro grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, dove ora si trova ricoverata. Sul caso la Polizia di Bologna ha avviato le indagini per chiarire cosa possa essere accaduto alla donna, di cui non sono ancora state accertate le generalità dato che non sono stati trovati documenti o effetti personali durante i sopralluoghi. Gli agenti del commissariato Santa Viola insieme ai colleghi della Mobile e della Scientifica, come riportato da Il Resto del Carlino, stanno visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza per chiarire le dinamiche dei fatti. Attualmente non è esclusa nessuna pista, dato che non è ancora chiaro se la donna sia stata vittima di un reato o si sia trattato di un gesto di autolesionismo.

Leggi anche —> Omicidio Novara, Alberto Pastore: “Yoan non voleva farmi leggere le chat con Sara”