La scheda

Charles Leclerc

  • Anagrafica
  • Data di nascita: 16 ottobre 1997
  • Luogo di nascita: Monaco
  • Nazionalità: Monaco
  • Soprannome: –
  • Numero di gara: 16

Charles Leclerc

  • Carriera in Formula 1
  • Esordio: 25 marzo 2018
  • Stagioni: 2018-
  • Scuderie: Sauber 2018; Ferrari 2019-
  • Miglior risultato finale: 13° (2018)
  • Primo GP: Melbourne 2018
  • Primo GP a punti: Baku 2018
  • Primo GP a podio: Bahrein 2019
  • Prima vittoria: –

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)

Charles Leclerc, amico sin dall’infanzia di Jules Bianchi comincia a muovere i primi passi nel motorsport proprio sulla pista da kart gestita dal padre del francese a Brignoles. La sua carriera agonistica però parte nel 2005 quando vince il campionato PACA francese, manifestazione che farà sua anche nel 2006 e nel 2008.

Dai kart alla Formula Renault

Proprio come tanti campioni del passato Leclerc corre per diversi anni nei kart, battagliando spesso con l’attuale pilota Red Bull, Max Verstappen. Dal 2014 però il monegasco approda finalmente alle monoposto correndo nella Formula Renault 2.0 Alps dove chiude al 2° posto in campionato.

La Formula 3 e l’approdo in FDA

Nel 2015, invece, è la volta della Formula 3 europea dove ottiene diverse vittorie che lo spingono l’anno successivo ad approdare in GP3 dove riesce a fare suo il campionato al termine di una stagione entusiasmante. In quell’anno Leclerc entra a far parte anche della Ferrari Driver Academy.

Nel 2017 approda in F2 e qui domina letteralmente il campionato dall’inizio alla fine facendolo suo con tre gare di anticipo. In quello stesso anno prende confidenza con la F1 guidando nei test per Ferrari, Sauber e Haas.

Dalla F1 al sogno Ferrari

Nel 2018 trova finalmente posto in F1, in Sauber. Leclerc impressiona subito tutti chiudendo tante gare a punti e ingaggiando svariate lotte con piloti di grande spessore come Fernando Alonso, che più volte si complimenteranno con lui.

La grande stagione di esordio gli vale il passaggio in Ferrari nel 2019. Al primo anno con la Rossa soddisfa le attese disputando un’ottima stagione sfiorando la sua prima vittoria in F1 almeno in un paio di occasioni.

Antonio Russo