Molotov contro nightclub: è una strage – FOTO

Nightclub molotov
Il nightclub in Messico all’interno del quale è divampato l’incendio (foto dal web)

Durante la scorsa notte in un incendio scoppiato all’interno di un nightclub nella città di Coatzacoalcos, in Messico, almeno 23 persone hanno perso la vita: il rogo potrebbe essere partito a causa di un attacco con bottiglie molotov

È tragico il bilancio dell’incendio scoppiato probabilmente a causa di un attacco con delle bottiglie molotov durante la scorsa notte all’interno di un nightclub nella città portuale di Coatzacoalcos, nello Stato messicano di Veracruz. Secondo le prime informazioni riportate dai media locali e dalla redazione di Skytg24, almeno 23 persone sono morte e altre 13 sono rimaste gravemente ferite. A confermare la strage è stato l’ufficio del Procuratore generale del Paese dell’America Centrale spiegando che il rogo potrebbe essere di natura dolosa. Stando a quanto riportato dalla stampa locale potrebbe essersi trattato di un presunto attacco con bottiglie molotov scagliate contro il locale.

Leggi anche —> Donna morta al luna park: l’autopsia rivela un’altra verità

Tragedia in Messico, incendio doloso in un nightclub: presunto attacco con bottiglie molotov

Tragedia in Messico durante la scorsa notte quando un incendio divampato all’interno di un nightclub ha ucciso almeno 23 persone, 15 donne e 8 uomini, mentre 13 sono rimaste gravemente ferite. È accaduto nella città portuale di Coatzacoalcos, nello Stato di Veracruz all’interno del famoso locale ‘Caballo Blanco’. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, prima dell’incendio si sarebbe verificata un’esplosione e che fa pensare ad un rogo di natura dolosa, probabilmente causato da un attacco effettuato con delle bottiglie molotov scagliate contro il locale. Le persone che si trovano nel noto bar sono, dunque, rimaste intrappolate nel locale a causa delle fiamme. A confermare il tragico bilancio e la possibilità che possa essersi trattato di un incendio doloso, come riporta Skytg24, è stato anche l’ufficio del Procuratore generale del Messico, il quale ha spiegato che sono state già avviate le indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto, risalire alla causa del rogo e rintracciare i presunti responsabili dell’attacco. A svolgere le indagini sarà l’Aic, l’Agenzia per le indagini criminali messicana.

Leggi anche —> Suv con famiglia a bordo si schianta: muore madre 40enne