La Mercedes ha deciso: ecco il giovane pilota su cui punterà per il futuro

Le due Mercedes nel parco chiuso della Formula 1 (Foto Lat Images/Mercedes)
Le due Mercedes nel parco chiuso della Formula 1 (Foto Lat Images/Mercedes)

F1 | La Mercedes ha deciso: ecco il giovane pilota su cui punterà per il futuro

Alla Mercedes piace l’usato sicuro. I campioni del mondo in carica danno retta al vecchio adagio dello sport secondo il quale “squadra che vince non si cambia”, e riconfermano per la quarta stagione consecutiva Valtteri Bottas come seconda guida. Il suo rinnovo del contratto per il 2020 (anche stavolta avrà la durata di un solo anno) è ormai cosa fatta: è stato deciso dal team principal Toto Wolff durante le ferie estive che ha trascorso sulle spiagge della Sardegna e sarà messo nero su bianco nei prossimi giorni.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Decisive si sono dunque rivelate le rassicuranti certezze garantite dal pilota finlandese, che non sarà un fenomeno in grado di lottare per il titolo mondiale, ma comunque porta a casa punti preziosi per il campionato costruttori, e si è rivelato uno scudiero ideale e comodo per Lewis Hamilton (che infatti ha spinto a sua volta per la sua riconferma). Per la Freccia d’argento, insomma, non è il momento di prendersi un rischio, puntando su un giovane indubbiamente talentuoso, ma che avrebbe potuto compromettere gli equilibri interni al team introducendo un’incognita imprevedibile.

Mercedes conferma Bottas e scarica Ocon

E così le porte si sono chiuse in faccia ad Esteban Ocon, il giovane collaudatore e terzo pilota della Stella a tre punte, che lo stesso Wolff aveva gettato furbamente nella mischia, per poi giocarsi la sua carta a suo favore nelle trattative con Bottas. Il francese è destinato ad uscire definitivamente dall’orbita della Mercedes, nel cui vivaio era cresciuto durante tutta la sua scalata nelle categorie inferiori, probabilmente per passare alla Renault nella prossima stagione. Prendendo il posto di Nico Hulkenberg, a sua volta destinato alla Haas.

Ocon, insomma, farà la stessa fine di Pascal Wehrlein, allevato dal programma giovani piloti della Casa di Stoccarda e poi scaricato senza troppi complimenti, salvo essere ripescato dalla Ferrari che lo ha piazzato alla guida del suo simulatore in questo campionato. Ma questo non significa che, per il futuro, anche Toto Wolff non abbia in mente di promuovere un giovane e promettente talento a suo nuovo titolare, come hanno fatto nell’ordine la Red Bull con Max Verstappen, la Ferrari con Charles Leclerc e la McLaren con Lando Norris.

Il pilota del futuro è George Russell

Non sarà però né OconWehrlein: si tratterà di George Russell, il campione in carica della Formula 2, attualmente girato in prestito alla Williams dove, nonostante la vettura più lenta dell’intera griglia di partenza, è stato in grado di mettere comunque in mostra alcune prestazioni sorprendenti. Sarà dunque proprio lui l’uomo dell’avvenire della Mercedes.

Fabrizio Corgnati