Alberto Puig
Alberto Puig (Getty Images)

MotoGP, Alberto Puig commenta le prestazioni di Marquez e Lorenzo

Jorge Lorenzo è stato uno dei grandi protagonisti del Gran Premio della Gran Bretagna. Sebbene non potesse combattere per le prime posizioni, il pilota maiorchino è stato al centro dell’attenzione a Silverstone per due motivi: perché è tornato in moto dopo aver superato l’infortunio che lo ha lasciato fuori dalle ultime quattro gare e per le voci sul suo futuro.

Il rider Repsol Honda ha terminato la gara in 13esima posizione, 56 secondi dietro il vincitore Álex Rins e il suo compagno di squadra, Marc Márquez, arrivato secondo con un gap di pochi millesimi. Il team manager Alberto Puig traccia un bilancio altamente positivo perché Jorge Lorenzo nonostante i forti dolori al collo e alla schiena ha coperto l’intera distanza di gara (20 giri). “Il Gran Premio in generale è stato positivo. Jorge è tornato ed è stato qualcosa di molto importante per tutti noi. Non è stato facile per lui questo fine settimana, poiché è stato via per molto tempo, ma è tornato in sella alla sua moto ed è riuscito a finire la gara”, ha affermato Alberto Puig.

Il tecnico catalano aveva già commentato in precedenza che ciò che si chiede al maiorchino è “progressione, non perfezione” . Pertanto, insiste sul fatto che “il positivo è che Lorenzo sia tornato… Inoltre partiamo con più punti di vantaggio di quanto siamo arrivati. Fortunatamente non ci sono stati davvero punti negativi e in generale siamo felici”. D’altra parte, Puig ha anche analizzato la gara strepitosa di Marc Márquez. Il leader del Mondiale “ha avuto un problema con la gomma” ma “poteva anche guidare bene per provare a vincere e alla fine ottenere un buon risultato per il campionato. In ogni caso, siamo molto felici di poter aumentare il suo vantaggio sui nostri concorrenti. Lasciamo Silverstone con buoni sentimenti – ha concluso Alberto Puig e in una buona posizione”.