Tutor, riaccensione su tutte le autostrade nei prossimi giorni: la situazione

0
115
tutor riattivati autostrade
Riattivati i tutor sulle autostrade italiane, la situazione – FOTO: tuttomotoriweb.com

I tutor verranno man mano riaccesi su tutte le arterie autostradali italiane dopo la recente sentenza della Cassazione: questi i primi tratti.

I Tutor sono stati riattivati su oltre mille chilometri di rete stradale, in tempo per il controesodo. Migliaia di persone sono attese dal rientro a casa e lasceranno le rispettive località di vacanza nelle quali hanno pernottato nelle ultime settimane. Questo porterà ad un affollamento di strade ed autostrade oltre che delle altre principali vie di collegamento su gomma tipico di questo periodo dell’anno. Di conseguenza verranno intensificati i controlli per punire gli automobilisti indisciplinati. La riattivazione del sistema Tutor è avvenuto su diretta disposizione della Corte di Cassazione, che ha accolto il ricorso di Autostrade per l’Italia, dopo la disattivazione dello stesso durata circa un anno per presunta violazione di copyright sul progetto originario. Come noto, questo sistema consta dell’installazione di alcune telecamere ad alta risoluzione volte ad individuare la velocità media dei veicoli in un determinato tratto di autostrada. Superare i 130 km/h porta di solito allo scattare della multa.

LEGGI ANCHE –> Alba Parietti: “Da giovane ho fatto di tutto a letto. E ora…”

Tutor, riaccensione graduale su buona parte delle autostrade italiane

I tecnici di Aspi Autostrade per l’Italia stanno ora lavorando unitamente alla Polizia Stradale, allo scopo di passare dagli attuali mille km previsti per la copertura di tali dispositivi di rilevazione della velocità fino ai 2500 km per la prima decade di settembre. E man mano si procederà con l’accensione di tutte le strumentazioni presenti su suolo nazionale. Faranno parte dei tratti subito sottoposti a monitoraggio l’Autostrada A1 Milano-Napoli tra Roma ed il capoluogo campano e poi tra Reggio Emilia e Bologna. Ci saranno anche tra Bologna e Rovigo e poi sulla A14 Adriatica fra Bologna e Castel San Pietro, oltre che tra Foggia e Bari. Tutor attivi anche sulla A4 Milano-Bergamo, sulla A7 Genova-Serravalle, sulla A26 Genova-Alessandria, poi sulla A8 Milano-Varese e sulla A30 Caserta-Salerno, tutti in tratti diversi.

LEGGI ANCHE –> Nadia Toffa, la confessione del suo ex sull’ultimo desiderio di lei – FOTO