Moto incidente
(foto dal web/archivio)

Un uomo di 42 anni, padre di due figli, è deceduto nella giornata di sabato a Roma dopo essersi schiantato contro un palo mentre era in sella alla sua moto.

Un padre di 42 anni è deceduto nella giornata di sabato 25 agosto in un incidente stradale consumatosi a Roma in via Tuscolana. La vittima, Paolo Consiglio, originario di Avola ma da tempo residente a Roma, secondo una prima ricostruzione, stava percorrendo la Tuscolana in sella alla sua moto, ma improvvisamente all’altezza di Porta Furba ha perso il controllo del mezzo schiantandosi contro un palo della segnaletica verticale. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 42enne, che sarebbe avvenuto sul colpo. La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo d’inchiesta per chiarire le dinamiche del drammatico impatto.

Roma, terribile incidente sulla Tuscolana: padre si schianta con la moto e perde la vita

Terribile incidente a Roma nella tarda mattinata di sabato, 25 agosto, dove un padre 42enne ha perso la vita mentre era in sella alla sua moto. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto riportata dalla redazione de Il Messaggero, la vittima, Paolo Consiglio di 42 anni, stava percorrendo via Tuscolana in sella alla sua moto di grossa cilindrata, una Suzuki Gsx 1300. Improvvisamente, all’altezza di Porta Furba, l’uomo ha perso il controllo del mezzo e cadendo si è schiantato violentemente contro un palo della segnaletica verticale. L’impatto è stato terribile tanto che i soccorsi hanno ritrovato la moto a circa 30 metri dal corpo senza vita del 42enne il cui casco era volato via. Inutili i tentativi di soccorso del personale medico sopraggiunto sul posto che non ha potuto far altro che constatare il decesso della vittima, avvenuto sul colpo. Intervenuti anche gli agenti della Polizia Locale che hanno effettuato i rilievi per chiarire la dinamica dell’impatto su cui la Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo ed ha disposto l’autopsia sulla salma dell’uomo trasferita al Policlinico di Tor Vergata. Consiglio, originario di Avola ma residente nella Capitale da parecchi anni, aveva compiuto 42 anni da poco e lascia una compagna e due figli.

Leggi anche —> Si reca in ospedale per partorire: doppia tragedia nella notte