MotoGP, Lorenzo: “Pensavo di arrivare ultimo. A Misano andrà meglio”

0
219
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Un weekend difficile quello a Silverstone per Jorge Lorenzo, al rientro dopo uno stop dovuto ad un grave infortunio. Le sue condizioni fisiche non erano al meglio e neppure la sua confidenza sulla moto.

Probabilmente il maiorchino avrebbe anche evitato di correre, ma ha preferito farlo per ricominciare a prendere feeling. Ha corso evitando di prendere rischi, solo con l’obiettivo di cercare di migliorare piano piano. Ha chiuso la gara MotoGP al quattordicesimo posto, conquistando così 2 punti. Niente per il quale esultare, per il pilota del team Repsol Honda era importante risalire in moto e ricominciare a risentire determinate sensazioni.

MotoGP Silverstone: i commenti di Jorge Lorenzo

Lorenzo sente di essere andato meglio del previsto in gara a Silverstone. Queste le sue parole: «Onestamente mi aspettavo di concludere in ultima posizione – ha spiegato -. Invece sono riuscito a stare davanti ad Abraham e vicino a Syahrin. Nel finale sono riuscito anche ad essere abbastanza fluido con l’acceleratore. Ho dovuto salvaguardare le gomme, perché avevo media-media e la maggior parte degli altri dura-dura. La posteriore è calata tanto negli ultimi giri, per questo Syahrin ha potuto superarmi. Inoltre ho dovuto rallentare anche a causa dei dolori alla schiena».

Anche se ha dovuto correre in difesa, per Jorge questo weekend è stato comunque importante per riprendere la condizione e interrompere una lunga pausa senza corse. Prima della gara di Misano (15 settembre) ci saranno due giorni di test (29-30 agosto) nei quali potrà lavorare col team Repsol Honda per migliorare ulteriormente.

Il suo stato di forma è destinato a crescere costantemente, anche se è difficile dire quando sarà al 100%. Lorenzo cerca di essere positivo per il futuro: «La schiena è molto dolorante dopo la gara, maggiormente rispetto a sabato e a venerdì. Questo perché ho corso per 20 giri consecutivi andando più forte che nei giorni precedenti. Dopo il GP ho molta infiammazione e dolore. Nel giro di un paio di giorni starò meglio. Poi avremo il test di Misano e credo che migliorerò ancora. Inoltre prima del gran premio avrò tempo per allenarmi e prepararmi».