Toprak Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu (Foto WorldSBK.com)

Superbike 2019, risultati test Portimao: tempi ufficiali e classifica finale Day-1.

Se la MotoGP in questo weekend è in azione a Silverstone, invece la Superbike disputa due giorni di test a Portimao. Dopo la lunga pausa post-Laguna Seca, oggi i piloti sono tornati in pista in Portogallo.

In questa prima giornata è stato Toprak Razgatlioglu a registrare il miglior tempo in 1’41″897. Il pilota turco ha fatto un crono straordinario, andando mezzo secondo sotto il record. E’ ormai un promesso sposo Yamaha, ma il talento del team Puccetti vuole chiudere al meglio la sua esperienza in Kawasaki. Ci sono quattro round per vincere la sua prima gara nel WorldSBK. Visti i risultati degli ultimi cinque, con ben sette podi conquistati e due successi sfiorati, il pupillo di Kenan Sofuoglu ha chance di farcela.

Razgatlioglu ha battuto il primato di Jonathan Rea, che oggi a Portimao ha chiuso al secondo posto con 159 millesimi di gap. Da segnalare che il quattro volte campione del mondo SBK in questi due giorni di test ha modo di provare anche delle novità che la Kawasaki dovrebbe portare nel 2020. La casa di Akashi lavora per il presente e per il futuro.

Johnny ha battuto per pochissimo il suo rivale Alvaro Bautista, che ha messo la propria Ducati Panigale V4 R in terza posizione con 190 millesimi di ritardo da Toprak. Lo spagnolo è ormai diretto verso la Honda, come ha confermato il suo manager Simone Battistella a Tuttomotoriweb. Ottimo quarto tempo per Tom Sykes (+0277), sceso in pista con una BMW S1000 RR che montava un nuovo motore con più cavalli. Per lui una caduta mattutina senza conseguenze e risposte decisamente positive dalla moto, in continua crescita.

In quinta piazza troviamo la prima delle Yamaha, quella di Michael van der Mark (+0″527). L’olandese accusa oltre mezzo secondo di distacco da Razgatlioglu. Dietro di lui Michael Ruben Rinaldi (+0″529) sulla Ducati del team Barni, che precede la R1 di Alex Lowes (+0″552) e l’altra Panigale V4 R di Chaz Davies (+0″590). In top 10 anche Sandro Cortese (Yamaha GRT) e Leon Haslam (Kawasaki). Solo quindicesimo Marco Melandri. Assente Alessandro Delbianco, visto che la sua Honda va ancora sistemata dopo l’incidente a Laguna Seca. In compenso le CBR guidate da Ryuichi Kiyonari e Takumi Takahashi hanno preso oltre 2″6 dal leader della giornata di test Superbike a Portimao. Un disastro.

Superbike 2019, risultati test Portimao: tempi ufficiali e classifica finale Day-1.

1. Toprak Razgatlioglu, Kawasaki, 1:41.897 min
2. Jonathan Rea, Kawasaki, +0.159 sec
3. Alvaro Bautista, Ducati, +0.190
4. Tom Sykes, BMW, +0.277
5. Michael van der Mark, Yamaha, +0.524
6. Michael Rinaldi, Ducati, +0.529
7. Alex Lowes, Yamaha, +0.552
8. Chaz Davies, Ducati, +0.590
9. Sandro Cortese, Yamaha, +0.598
10. Leon Haslam, Kawasaki, +0.702
11. Loris Baz, Yamaha, +0.752
12. Jordi Torres, Kawasaki, +0.863
13. Eugene Laverty, Ducati, +0.939
14. Markus Reiterberger, BMW, +1.180
15. Marco Melandri, Yamaha, +1.319
16. Leandro Mercado, Kawasaki, +1.514
17. Takumi Takahashi, Honda, +2.483
18. Ryuichi Kiyonari, Honda, +2.655

test sbk portimao
Classifica test Portimao Superbike Day-1