La scheda

Antonio Giovinazzi

  • Anagrafica
  • Data di nascita: 14 dicembre 1993
  • Luogo di nascita: Martina Franca
  • Nazionalità: Italia
  • Soprannome: –
  • Numero di gara: 99

Antonio Giovinazzi

  • Carriera in Formula 1
  • Esordio: 26 marzo 2019
  • Stagioni: 2017; 2019-
  • Scuderie: Sauber 2017; Alfa Romeo 2019-
  • Miglior risultato finale: 22° (2017)
  • Primo GP: Melbourne 2017
  • Primo GP a punti: Austria 2019
  • Primo GP a podio: –
  • Prima vittoria: –

Antonio Giovinazzi (Getty Images)
Antonio Giovinazzi (Getty Images)

Antonio Giovinazzi nasce a Martina Franca e muove i primi passi nei kart dal 2006 al 2012 dove vince il Trofeo Nazionale italiano 60cc nel 2006. Il debutto  sulle monoposto arriva nel 2012 quando partecipa alla Formula Pilota China. Conclude la sua prima stagione da campione e partecipa ance alla Formula Abarth.

Direttamente in GP2

Nel 2013, invece, arriva per lui il battesimo nella Formula 3 europea. Nel 2015, invece, prende parte al Campionato Europeo F3 e arriva al secondo posto alle spalle di Rosenqvist. A quel punto Giovinazzi “salta” il passaggio in GP3 e approda direttamente in GP2 (l’attuale F2).

In orbita Ferrari

Nel 2015 prende parte anche ad un appuntamento del DTM e nel 2016 in GP2 dopo una dura lotta con il compagno di team Gasly perde il titolo arrivando 2° nella graduatoria iridata. Entrato da qualche anno in orbita Ferrari, alla fine di quello stesso anno viene annunciato come terzo pilota del Cavallino Rampante.

A causa di un infortunio patito ad inizio stagione da parte del pilota titolare Sauber Pascal Wehrlein il driver pugliese viene catapultato direttamente nel primo GP dell’anno a Melbourne a bordo della monoposto svizzera, team vicino al mondo Ferrari. Nella prima gara impressiona tutti chiudendo con un ottimo 12° posto, nel secondo GP, invece, commette un errore da rookie sul rettilineo distruggendo la propria vettura.

Dalla Formula E alla F1

Passa il resto dell’annata a guidare Sauber e Haas nelle prove libere. Nel 2018, non trovando ancora un volante libero in F1 partecipa alla 24 di Le Mans e ai rookie test della Formula E. Nel 2019 trova finalmente posto nell’Alfa Romeo Racing e dopo una prima parte di stagione in salita, in Austria, coglie il suo primo punto iridato.

Antonio Russo