Carlos Sainz (©Getty Images)

F1 | Sainz punge Leclerc e Verstappen: “Non è scontato che vinceranno”

Mentre addetti ai lavori e personaggi del paddock continuano a ripetere come un mantra che il futuro della F1 è rappresentato da Charles Leclerc e Max Verstappen, qualcuno non ci sta. Secondo Carlos Sainz i nomi da considerare come papabili futuri campioni sarebbero altri o comunque non soltanto quelli.

Penso che il nostro sport cambierà molto nel 2021, per cui è probabile che i piloti che lotteranno davanti saranno altri. Tutto dipenderà da chi è sulla macchina giusta“, le parole dell’iberico della McLaren riportate da Inside Racing. “Se l’olandese riuscirà ad entrare nel team vincente al momento opportuno potrà portarsi a casa diversi mondiali. In caso contrario rimarrà a secco. Purtroppo è così che funziona“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

E’ la parte frustrante del Circus. Non è come nei 100 metri che il migliore si aggiudica la corsa“, ha proseguito la sua riflessione con amarezza. “Personalmente sono comunque convinto che i più forti finiscano sulle auto più competitive. Il problema è che in giro non ce ne sono a sufficienza per sistemare i driver validi”.

Per quanto mi riguarda mi auguro che a Woking costruiscano una vettura abbastanza buona da consentire a me e a Lando Norris di lottare per le prime posizioni“, ha quindi espresso la propria speranza.

Passando poi al poderoso recupero della McLaren, ad oggi quarta forza del campionato, il madrileno ha ridimensionato il contributo di Fernando Alonso da cui ha ereditato il sedile a fine 2018.

Ad Abu Dhabi assieme avevamo parlato delle aree della monoposto da migliorare facendo un confronto con la Renault,  poi però una volta che è uscito dal gruppo è finita lì. Non posso dire dunque che abbia aiutato me o la squadra“, ha infine precisato il figlio d’arte, attualmente settimo nella classifica generale conduttori con 58 punti.

Chiara Rainis