cadavere roma
Un cadavere ritrovato a Roma questa mattina tra i cassonetti dell’immondizia – FOTO: tuttomotoriweb

Cadavere Roma – È mistero sul ritrovamento di un uomo morto il cui corpo si trovava tra la spazzatura e con i vestiti intrisi di sangue.

Un cadavere è stato ritrovato a Roma questa mattina presto, venerdì 23 agosto 2019. La persona morta è un cittadino italiano di 40 anni, le cui generalità non sono ancora state diffuse. Si trovava riverso a terra disteso su un lato ed era nascosto tra i cassonetti dell’immondizia in una zona della periferia orientale della Capitale, a non molta distanza dalla stazione di Ponte Mammolo. Subito sono accorsi i carabinieri della più vicina caserma, allertati dalla segnalazione di un passante. Le gambe del cadavere appartenente all’uomo morto spuntavano proprio in mezzo alla strada ed era impossibile non notare il corpo.

LEGGI ANCHE –> Farmaco ritirato, l’Aifa comunica: “Altri tre lotti anomali”

Cadavere Roma, un passante lo ha notato tra i cassonetti della spazzatura: sangue sui vestiti

Assieme alle forze dell’ordine sono sopraggiunti anche il medico legale ed il magistrato di turno. Nessuna ipotesi è esclusa, dalla morte per cause naturali, ad un improvviso malore, ad altro. Per questo motivo è stato disposto lo svolgimento di un esame autoptico che dovrà cercare di fare maggiore luce su quanto successo. Ma il fatto che ci fossero delle tracce di sangue sui vestiti lascia presagire agli inquirenti che possa esserci stato un possibile caso di violenza. Si apprende che la vittima risultava già nota alle forze dell’ordine per precedenti non specificati ed era ben conosciuto all’interno del quartiere di Ponte Mammolo.

LEGGI ANCHE –> Professoressa abusa della sua studentessa 15enne malata: “Una mostruosità” – FOTO