(Image by Motor1)

Durante il Salone dell’auto di Ginevra del 2019, nel marzo di quest’anno, Mercedes-Benz ha presentato l’EQV Concept come prototipo di prossima produzione, che si sta trasformando in un veicolo di serie con il semplice nome di EQV.

L’azienda tedesca descrive l’ultima aggiunta alla gamma EQ come “il primo veicolo commerciale premium MPV completamente elettrico” e promette di offrire una mobilità senza emissioni combinata con “eccellenti capacità di guida“. Il furgone passeggeri festeggerà la sua anteprima pubblica mondiale durante il Salone dell’auto di Francoforte di quest’anno, dal 12 al 22 settembre.

Dal punto di vista visivo, l’EQV è praticamente identico al concept dell’inizio di quest’anno. Si tratta di una buona notizia, in quanto lo studio è caratterizzato da un design elegante ed equilibrato, che rimane fedele alle radici del furgone Mercedes, ma include anche tocchi moderni come i fari con luci di marcia diurna a LED integrate.

Stessa storia anche all’interno dell’abitacolo dove l’EQV condivide il suo design interno con il concept di Ginevra. È interessante notare che non c’è il pulsante di avviamento-arresto del motore, ma una chiave tradizionale, il che è piuttosto sorprendente su un veicolo completamente elettrico. La cabina può ospitare fino a sette o otto passeggeri a seconda della configurazione del sedile.

L’alimentazione è fornita da un sistema di trazione elettrica montato sull’asse anteriore con una porta di ricarica nel paraurti anteriore. La potenza del sistema è di 201 cavalli e Mercedes promette un’autonomia tra due cariche di 400 chilometri.

(Image by Motor1)


L’energia elettrica per il motore elettrico proviene da una batteria agli ioni di litio da 90 kWh situata sotto il pavimento del veicolo. Un intelligente caricabatterie di bordo raffreddato ad acqua con una potenza di 11 kW consente la ricarica in corrente alternata a casa o nelle stazioni di ricarica pubbliche.

Proprio come l’EQV Concept, il furgone interamente elettrico di produzione adotta la piattaforma di infotainment MBUX della casa automobilistica con un unico schermo in stile tablet invece degli schermi da 12,3 pollici visti su altri nuovi prodotti Mercedes. Il sistema supporta il controllo vocale e consente inoltre ai clienti di pre-condizionare la temperatura interna dell’abitacolo da una speciale applicazione mobile.

Non si sa ancora nulla sui prezzi e sulla disponibilità.