Dodge, stile retrò per le nuove Charger e Challenger

(Image by Motor1)

Gli anni 2000 sono stati un periodo entusiasmante per il design automobilistico.

Ford ha dato il via a una retro-rivoluzione con una nuovissima Mustang che si basava pesantemente sugli spunti di design dei tempi passati, nella speranza che i clienti dimenticassero l’infruttuosa rinascita della Thunderbird.

Dodge ha proseguito con il Charger dai toni retrò nel 2006 e l’esplosione del passato Challenger nel 2008. Anche Chevrolet è entrata in azione con la Camaro nel 2010. Mentre Ford e Chevrolet si sono allontanati da questi design, Charger e Challenger sono raddoppiati. In un’intervista con ‘Muscle Cars and Trucks‘, Mark Trostle, il responsabile del design di Dodge, Chrysler e SRT, ha detto che si è impegnato a mantenere il look retrò per entrambi in futuro.

Mantenere quei design retrò è una sfida, però. Le nuove norme di sicurezza e gli standard di risparmio di carburante continuano a tenere Trostle e il suo team sulle spine. Nonostante ciò, non ha nulla contro l’evoluzione degli standard ma li considera invece come opportunità creative. Tuttavia, anche se questi standard continuano a cambiare, Trostle non è desideroso di cambiare la formula vincente del Charger e Challenger, progetti che hanno avuto molto successo per la casa automobilistica.

Il Challenger ha più di un decennio di vita, eppure sembrava più retrò che mai nel 2008, quando è tornato alla ribalta. Il Charger si è evoluto molto dal 2006; tuttavia, è ancora una berlina a quattro porte, a trazione posteriore che sembra minacciosa come sempre. Proprio oggi, l’azienda ha annunciato una Dodge Charger Daytona 2020 a tiratura limitata che si rifà all’originale del 1969. Non è così aggressivo nel suo design come l’iconica originale, ma ha una potenza di 717 cavalli, che dovrebbe soddisfare la maggior parte delle aspettative.

Gran parte della direzione del design di Charger e Challenger è determinata da chi li possiede e li ama. Trostle ha detto nell’intervista che gran parte del feedback che lui e il suo team ricevono provengono direttamente dai clienti durante gli eventi. Per ora, sembra che Charger e Challenger continueranno ad essere venduti con i loro design retrò.