bambini morti annegati
Ritrovati i corpi dei due bambini morti annegati – FOTO: tuttomotoriweb.com

Due bambini morti in seguito ad una tragedia avvenuta mentre facevano il bagno. Erano con il loro papà, che ha assistito impotente al dramma.

È finita in tragedia con due bambini morti la vicenda della loro sparizione avvenuta ieri a Postilli, in Abruzzo. I due, di rispettivamente 11 e 14 anni, erano fratelli di origine cinese che stavano facendo il bagno nella località a due passi da Ortona, in provincia di Chieti. Si trovavano nei dintorni dello stabilimento balneare ‘Punto Verde’ quando non sono più riemersi dopo essersi tuffati nel mare agitato. Si trovavano in compagnia del loro papà, che è invece riuscito a mettersi in salvo. A recuperare i corpi dei due bambini morti sono stati la Guardia Costiera ed i Vigili del Fuoco, che hanno agito unitamente durante le loro ricerche, nella speranza di ritrovarli vivi. Secondo quanto ricostruito dalle autorità, i due adolescenti avrebbero raggiunto la zona degli scogli, finendo però preda della forte corrente.

LEGGI ANCHE –> Frosinone, incidente per la giovane Stella Tatangelo: addio a 18 anni

Bambini morti, sono annegati dopo essere stati sbattuti sugli scogli

Si trovavano su un tratto di spiaggia libera, ma i bagnini del Punto Verde sono intervenuti ovviamente per cercare di salvarli. Purtroppo però è stato possibile raggiungere soltanto l’uomo. Il tratto dove i giovanissimi sono spariti non era situato lontano dalla riva. Ma il mare molto mosso li avrebbe sbattuti con violenza contro la scogliera, ed infatti uno dei due cadaveri si trovava incastrato tra i massi a circa tre metri di profondità. Anche il padre dei due ragazzini aveva provato a trarli in salvo, prima di trovarsi a sua volta in difficoltà, per il mare agitato, per un malore o forse per entrambe le cause. Non si è reso necessario il ricovero in ospedale e quest’ultimo ha atteso in spiaggia l’esito delle ricerche dei suoi figli, conclusesi purtroppo nel peggiore dei modi.

LEGGI ANCHE –> Nadia Toffa, l’autore de Le Iene: “Sapeva che sarebbe morta presto” – VIDEO