Le moto del team Tech3 Ktm in Moto2, guidate da Marco Bezzecchi e Phillipp Oettl (Foto Gold & Goose/Red Bull)
Le moto del team Tech3 Ktm in Moto2, guidate da Marco Bezzecchi e Phillipp Oettl (Foto Gold & Goose/Red Bull)

Motomondiale | Il team Tech3 lascia la Moto2 per fare un passo indietro: correrà in Moto3

La decisione della Ktm di uscire dalla Moto2 come fornitrice di telai mette una pietra tombale anche sulla presenza del suo team satellite Tech3 nella classe di mezzo. La squadra francese aveva corso dal 2010 in questa categoria con un telaio di sua propria fabbricazione, ottenendo tra l’altro anche una vittoria, ma dopo aver firmato una nuova partnership con il costruttore austriaco anche in MotoGP era passata agli chassis Ktm a partire da questa stagione.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ma questa decisione non significa che la Tech3 lascerà del tutto le classi inferiori per concentrarsi unicamente su quella regina. Al contrario, la scuderia transalpina farà un passo indietro, scendendo dalla Moto3 alla Moto2.

Le parole del team manager Tech3

“Lavorando nelle corse da così tanti anni, una delle cose che amo di più è iniziare una nuova sfida, e di sicuro con la Ktm non si resta mai delusi sotto questo fronte”, ha spiegato il team manager Hervé Poncharal. “Comprendo e sostengo in pieno la decisione della Ktm di ritirarsi dalla Moto2 come costruttore e concentrare i propri sforzi su Moto3 e MotoGP. Perciò sarà un onore portare alta la bandiera della Ktm nella super-competitiva classe Moto3, dove la Tech3 non ha mai corso prima”. Finora i colori della squadra ufficiale austriaca in Moto3 erano difesi dal team di Aki Ajo.

I nomi dei piloti che correranno con questa nuova squadra non sono ancora stati resi noti: “Il nostro obiettivo è quello di far crescere la nostra partnership con la Ktm e scoprire una nuova categoria, ma anche di far crescere i giovani talenti, che rappresenteranno il futuro della Moto3 al massimo livello”, prosegue Poncharal. “Perciò ora dovremo riorganizzarci per il 2020 e la nostra missione principale sarà quella di trovare e convincere i piloti che hanno il profilo che cerchiamo a capire e abbracciare il nostro programma. Perciò i prossimi giorni saranno molto intensi. Infine, considero questa mossa molto positiva e costruttiva e tutto il team è estremamente motivato ad ottenere i risultati che la Ktm si aspetta da noi”.

L’unica stagione della Tech3 in Moto2 con la Ktm resterà dunque quella attuale, in cui il nostro Marco Bezzecchi ha ottenuto finora dieci punti mentre il suo compagno di squadra Philipp Oettl, anch’egli debuttante, non ne ha portato a casa neanche uno. Quella di puntare sulla classe inferiore è una vera e propria strategia portata avanti dalla Ktm, che comprende anche il ritorno alle corse del marchio cugino Husqvarna.