Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (Getty Images)

MotoGP | KTM spinge per il ritorno di Pedrosa, ecco la sua risposta

L’improvviso divorzio con Zarco ha lasciato KTM in fuorigioco nel mercato piloti. Pochi, infatti, i rider ancora liberi da contratto che potrebbero accasarsi al team austriaco che da par suo ha un progetto ambizioso e tanti soldi da investire.

Tra le idee più concrete venute in mente alla KTM c’è stata naturalmente quella di Dani Pedrosa. Lo spagnolo, preso un anno fa per fare il collaudatore rappresenterebbe quel giusto mix di esperienza e talento che serve a questa moto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dani si sente realizzato come tester

A spegnere però le voci di un possibile ritorno in sella ci ha pensato direttamente lui, Pedrosa, che ai microfoni di “Sport and Talk in Hangar-7” ha così dichiarato: “Ora come collaudatore sono molto più rilassato di prima. Non ho la pressione delle corse e posso concentrarmi sui test. Ecco perché non rientra nei miei piani tornare come pilota regolare”.

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Penso al team e non a me stesso, è triste che Johann sia arrivato a prendere questa decisione, ma se è così disperato e non ha visto una via d’uscita è giusto che si andato. Ho un grande rispetto per lui, Zarco è un grande pilota. Ora il mio compito con KTM è provare la moto e questa è davvero la posizione per il futuro”.

Il 2019 di Pedrosa è stato sporcato in un primo momento da un infortunio che lo ha tenuto lontano dalle piste, ma da quando è tornato lavora incessantemente per il bene della KTM cercando di far progredire una moto, che nell’ultimo biennio, soprattutto per mano di Espargaro, ha dimostrato di aver fatto buoni progressi.

Antonio Russo