Incidente nucleare, morti e feriti: scatta l’allarme per le radiazioni

Esplosione Russia
(foto dal web)

Incidente nucleare, morti e feriti: scatta l’allarme per le radiazioni

L’incidente nucleare in Russia avvenuto alle 7:59 di giovedì 8 agosto su una piatta forma marina davanti alla base missilistica del ministero della Difesa di Nyonoska, sul Mar Bianco, ha causato 7 morti e 15 feriti. La contaminazione ha raggiunto la cittadina di Severodvinsk, che si trova a 25 chilometri in linea d’aria e dove in una delle centraline si sarebbero raggiunti livelli di 1,78 microsievert per ora, 16 volte il fondo di radioattività naturale.

C’è chi teme che possa essere uno degli incidenti più gravi dopo quelli Chernobyl e Fukushima. il caso ha raggiunto l’America e il New York Times ha parlato di fake news e vere radiazioni. Sul tema ha twittato anche Donald Trump: “Noi abbiamo una tecnologia simile, anche se più avanzata. L’esplosione dello Skyfall russo ha creato preoccupazioni per la qualità dell’aria vicina all’impianto e molto più in là. Non è un bene”.

Nadia Toffa e Fabrizio Frizzi, il ricordo che ha commosso tutta l’Italia –> LEGGI QUI

Nadia Toffa morta, le sue ultime parole prima della scomparsa –> LEGGI QUI

Ieri i militari avevano annunciato ai 450 abitanti che sarebbero stati evacuati a bordo di un treno, fino alla fine dei lavori, ma a sorpresa questa evacuazione è stata cancellata. L’ordine è giunto da Mosca che vedeva come ammissione della gravità dell’incidente la decisione di evacuare.