(Image by Motor1)

Il 10 agosto scorso Aleksey Tretyakov, insieme ai suoi figli, si trovava a bordo della sua Tesla Model 3 quando ad un certo punto ha colpito il retro di un carro attrezzi a 100 km/h sulla circonvallazione di Mosca.

In un primo momento, i rapporti hanno affermato che si trattava di una Tesla Model S e che Tretyakov e i suoi due figli erano rimasti gravemente feriti. Ma i primi rapporti erano sbagliati. Tretyakov era ferito, ma non in modo tale da mettere in pericolo la vita.

Ci sono rapporti contrastanti sulle sue ferite. Secondo ‘Crimerussia.com‘, è stato ritrovato con il naso rotto e due gambe rotte mentre i suoi figli avevano riportato solo dei lividi. Secondo ‘IXBT.com‘, invece, aveva solo una gamba rotta e qualche contusione al petto mentre i suoi figli avrebbero riportato una commozione cerebrale.

I rapporti sono diversi anche per quanto riguarda il luogo preciso dell’incidente. ‘Crimerussia.com‘ sostiene che è successo al km 37 del Moscow Road Ring, mentre ‘IXBT.com’ afferma che è avvenuto al km 42.

Un’altra differenza nel rapporto riguarda l’autopilota. Mentre ‘Crimerussia.com‘ afferma che Tretyakov stava guidando (tenendo il volante tra le mani e attento a ciò che succedeva) con l’assistenza al guidatore attivato, ‘IXBT.com‘ afferma invece che l’auto era impostata sul completo controllo dell’autopilota e il sistema non è riuscito a riconoscere il carro attrezzi.

‘Crimerussia.com‘ afferma inoltre che Tretyakov ha dichiarato che stava guidando con le mani sul volante e che non ha visto il camion. Una cosa piuttosto strana a giudicare dal video.

L’auto frena chiaramente prima di colpire il camion. Ma è stato Tretyakov o l’Autopilota a spingere sul pedale del freno? inoltre, il carro attrezzi era nella corsia di sinistra, molto più avanti della Model 3. Tretyakov non avrebbe mai potuto non vederlo se fosse stato con gli occhi sulla strada.

Come al solito, Tesla sarà in grado di dire se l’Autopilota era impegnato e se il pilota aveva davvero le mani sul volante. Sicuramente nei prossimi giorni avremo più notizie riguardo a ciò che è successo a Mosca.