Zanzara killer: tre giorni dopo essere stata punta, muore così una 25enne

0
641

zanzara killer

Dopo essere stata punta da una zanzara killer, tre giorni dopo, una giovane hostess di 25 anni è morta. Ecco cos’è successo.

Apitchaya Jareondee, hostess di origine thailandese di 25 anni è morta tre giorni dopo essere stata punta da una zanzara. Dopo la puntura dell’insetto, la giovane in preda a febbre e dolori articolari ha pensato ad una banale influenza non immaginando che da lì a tre giorni dopo sarebbe morta.

Zanzara killer: ecco come è morta una giovane hostess di 25 anni dopo essere stata punta

Dopo essere stata punta da quella che sembrava una comune zanzara, la hostess di 25 anni ha cominciato ad accusare febbre e dolori muscolari non dando troppa importanza alla cosa avendo pensato ad una banale influenza. La ragazza, però, pare che avesse contratto la dengue che, a causa di una puntura di zanzara si era aggravata con un’infezione che le avrebbe causato un’emorragia interna e diverse insufficienze organiche che le sono state fatali.

La Dengue è una malattia infettiva tropicale causata dal virus Dengue, non sempre è mortale, ma può portare a delle complicazioni, come nel caso della 25enne. Contro questa malattia non esiste un vaccino, ma solo delle precauzioni come quella di evitare di frequentare luoghi in cui è maggiore la concentrazione di zanzare.