Marc Marquez e Andrea Dovizioso
Getty Images

MotoGP, Marc Marquez: “Dovizioso mi ha toccato all’ultima curva”

Marc Márquez ha perso di nuovo la vittoria in Austria per millesimi. Andrea Dovizioso gli ha impedito di lasciare il suo sigillo sulla pista Red Bull Ring, un circuito in cui la Ducati ha vinto tutte le gare che si sono svolte qui dal 2016, con due vittorie per Dovizioso, una per Andrea Iannone e una per Jorge Lorenzo.

In ogni caso, con 58 punti di vantaggio in classifica, il pilota di Cervera non perde il suo sorriso, dando questo podio per scontato in un circuito in cui Marc ha optato per la mescola media al posteriore, a differenza del suo rivale Dovizioso che è andato in pista con la soft. “L’errore principale è stato come l’anno scorso, la scelta della gomma posteriore. Avrei dovuto scegliere la sua stessa gomma, non l’abbiamo fatto e forse è stato un errore – ha spiegato Marc Marquez a DAZN -. L’abbiamo già visto nel bel mezzo della gara, ho provato a tirare ma non avevo una buona sensazione, la gomma stava scendendo… Non è che la sua moto correva di più, ma aveva più trazione. Ma guidiamo il mondiale a più 58 punti, quindi questa è la cosa importante,anche se è fastidioso perdere così all’ultima curva”.

Dopo tanto tempo Dovi e Marc sono tornati a dare spettacolo con una bagarre fino all’ultima curva. Ma per il pilota Honda il podio vale tanto per la corsa al titolo mondiale. “Volevo fare come ha fatto (Dovizioso l’anno scorso), che ha tagliato, ma ehi. Inavvertitamente, poiché sono incidenti di gara, mi ha toccato e ho agganciato la protezione dei freni con la sua moto. La mia protezione è stata rotta, ma per fortuna sono stato in grado di finire la gara. Ma l’importante è che al momento abbiamo più vittorie e che siamo leader mondiali”.