Meteo
(Getty Images)

La tanto attesa festa clou dell’estate, il Ferragosto, è ormai alle porte e con essa il dubbio degli italiani sul meteo che li attende: in concomitanza con il 15 agosto cu sarà una svolta meteorologica.

Il tanto atteso Ferragosto è ormai prossimo ed oggi con maggior certezza è possibile parlare del meteo che attende tutti coloro che hanno optato di lasciare la città per una gita fuoriporta. Stando agli ultimi aggiornamenti, secondo gli esperti il 15 agosto si assisterà ad una vera e propria svolta soprattutto a livello di temperature.

Meteo Ferragosto: crollo delle temperature in arrivo

Stando a quanto riportato dagli esperti de Ilmeteo.it, grazie all’ultimo aggiornamento del modello ECMWF, il Ferragosto che attende gli italiani sarà caratterizzato da una vera e propria svolta, soprattutto nelle temperature che subiranno un drastico calo rispetto a quelle record del 10 e dell’11 di agosto.

Fortunatamente a fare da protagonista il sole il quale potrebbe essere offuscato da qualche nube e fenomeni piovaschi, tuttavia non abbondanti. Il principale cambiamento, riporta Ilmeteo.it, potrebbe essere l’innesto dell’aria più mite appartenente all’anticiclone delle Azzorre che si inserirà in quello più rovente africano proveniente dal Sahara il quale in questi giorni ha stretto nella sua morsa la nostra penisola. L’incontro delle due scie potrebbe comportare un abbassamento delle temperature di circa 10°C.

L’inizio di giornata di giovedì 15 agosto sarà caratterizzato da un cielo sereno ad esclusione delle zone della Calabria che si affacciano sul Tirreno, di quelle sarde dell’entroterra, e quelle della Liguria e del NordEst dove alcune nubi potrebbero velare il sole. Nel pomeriggio, invece, in Calabria, Veneto e Trentino Alto Adige, potrebbero registrarsi dei fenomeni piovosi seppur deboli  e molto localizzati. A preoccupare, però, la possibilità di colpi di coda del meteo che potrebbero comportare forti grandinate in queste zone. Il resto del mese di agosto, soprattutto al sud, rispecchierà le aspettative stagionali: caldo e cielo sereno. Al nord aria più fresca e stabile dovrebbe far tirare un sospiro di sollievo agli abitanti delle metropoli che hanno patito l’afa e temperature record: una sorta di invito all’autunno che da un punto di vista meteorologico, dovrebbe quindi arrivare già il primo di settembre con temperature più miti.

Leggi anche —> Omicidio Marco Vannini: le richieste dell’accusa e della difesa